Falcognana, Ferragosto di lotta per i comitati anti-discarica

Autore: Uploads by Il Fatto Quotidiano

"Non ci fidiamo di nessuno, tantomeno dei politici che sostengono che la discarica sarà temporanea". Così gli abitanti di Falcognana, il sito alle porte di Roma individuato per accogliere i rifiuti della Capitale. Ma i cittadini non ci stanno
Views: 2
0 ratings
Time: 03:14 More in News & Politics

3 thoughts on “Falcognana, Ferragosto di lotta per i comitati anti-discarica

  1. Ciao a tutti! Vorrei che qualcuno mi consigliasse qualche pettinatura “fai da te alle 7 di mattina” abbastanza giovanile xD
    Vorrei sapere anche se veramente lo shampoo quotidiano rovina i capelli e magari informazioni su dei prodotti per capelli come balsamo o shampoo che “abbelliscono” in qualche modo la capigliatura.
    Grazie mille in anticipo :)

  2. La sua presenza l’ha annunciata con una lettera ad Antonio Raspanti, il vescovo che in via cautelativa l’ha allontanato dalla diocesi. Così, Don Carlo Chiarenza, il prete protagonista dell’inchiesta di “S” e accusato di pedofilia da Teodoro Pulvirenti, è tornato nella sua dimora, annessa alla basilica di San Sebastiano. Ma solo per un paio di giorni e per motivi personali. Lo racconta il quotidiano “La Sicilia”. ”Il vescovo è stato informato dallo stesso don Carlo della sua presenza in città, per motivi strettamente personali. Tra stasera e domani (tra ieri sera e oggi, ndr) dovrebbe ripartire” hanno fatto sapere dall’ufficio stampa della Curia.
    Niente di male, insomma, ma qualcuno storce il naso. Roberto Mirabile, presidente della “Caramella buona onlus”, l’associazione che in questi anni ha sostenuto e spinto alla denuncia Teo Pulvirenti, trova sì lecito che Don Chiarenza, da libero cittadino, torni in città, “ma trovo di pessimo gusto che, in suo onore, si organizzi una sorta di festa tra pizza e colombe pasquali, quando, è vero, ancora solo ipoteticamente ma ricordiamo, con un’indagine in corso, si è accusati di tale infamia e ci sono persone che stanno realmente soffrendo”.
    Roberto Mirabile, secondo la ricostruzione del giornale catanese, farebbe riferimento a una cena, avvenuta martedì sera, fra Don Carlo, il fratello, qualche amico e alcuni componenti della commissione per i festeggiamenti di San Sebastiano. Per il presidente dell’agguerrita associazione anti-pedofilia, insomma, non c’è proprio nulla da festeggiare.

    12/4/2012
    Fonte:LiveSicilia

  3. Questo giornale, stranamente il più venduto in italia, dovrebbe cambiare nome, dal momento che il 90% delle sue pagine e del suo sito internet è interamente dedicato al calcio.
    E a chi non piace il calcio? Bisognerebbe fare un nuovo quotidiano sportivo: la Gazzetta del non calcio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 + = dieci

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>