Autore: nocensura.com

Assurda proposta del ministro Kyenge che, stupita di quanti italiani posseggano una seconda casa, avrebbe proposto di farle affittare per agevolare nomadi e stranieri. Secondo lei un’ottima soluzione sarebbe quella di usare le “seconde case inutilizzate” (quelle al mare e in montagna) per ospitare gli zingari a prezzi popolari.
 
Sul sito Voxnews si legge che Cecile Kyenge avrebbe anche ipotizzato di sistemare i clandestini, ospiti dei centri di accoglienza siciliani a suo parere poco ospitali, negli hotel nei dintorni delle strutture.
Paga lei o “gli italiani”?

In un periodo di crisi come quello attuale, con milioni di italiani che malapena arrivano alla fine del mese (una parte non ci arriva nemmeno) un Ministro della Repubblica che pensa unicamente agli interessi degli stranieri, andando contro agli interessi degli italiani, siamo sicuri che favorisca l’integrazione? Oppure aumenta le tensioni sociali e getta benzina sul fuoco? Giudicate voi.

Staff nocensura.com