Autore: Gadgetblog.it

Logitech annuncia l’arrivo di un nuovo mouse wireless che ridefinisce i tempi di autonomia verso livelli inediti, sopratutto per la fascia gaming a cui è rivolto. Con il G602 Wireless Gaming Mouse, Logitech dichiara una “durata della batteria 8 volte superiore agli altri mouse per videogiocare senza fili, pari a 250 ore di gioco senza interruzioni, senza compromettere il sensore o le prestazioni della connessione”.

Il G602 va a posizionarsi al top dell’offerta dei mouse della famiglia G, con un’estetica che finalmente compie un passo in avanti sia nel design che nell’ergonomia, migliorata con l’aggiunta di un poggia-pollice (che lo rende inequivocabilmente non ambidestro). Il numero dei bottoni programmabili via software è pari a 11, tutti equipaggiati con microswitch di prima qualità con un tempo di vita stimato in 20 milioni di click.

Il fulcro del mouse è il sensore Delta Zero, equipaggiato per la prima volta in un mouse wireless indirizzato al gaming e capace di una scansione della superficie fino a 2500 DPI e dotato di illuminazione a LED blu. Il sensore può essere regolato sia nella sensibilità — “in game”, da 250 a 2500 DPI — che nella modalità operativa, che offre fino a 250 ore di autonomia in modalità Performance e ben 1440 ore (e cioè 60 giorni di utilizzo continuativo) nella modalità Endurance.

Con la nuova ammiraglia Logitech sfodera anche due mousepad, il G440 Hard Gaming Mouse Pad più indirizzato ad un uso per impostazioni DPI ad alta risoluzione e il G240 Cloth Gaming Mouse Pad, più flessibile e più indicato per il bassi DPI. Le disponibilità di tutti i tre nuovi prodotti sono fissate in modo generico per settembre, con prezzi pari a 80€ per il G602 e 40€ e 20€ per i due mousepad.

Via | Logitech