Forza 5 e i giochi del lancio di Xbox One: la next-gen è qui!

Autore: Hardware Upgrade RSS

Dopo mesi e mesi di speculazioni, rumor, notizie più o meno fumose, per un redattore di videogiochi è molto piacevole mettere concretamente le mani su un prodotto su cui così tanto si sono concentrate le attenzioni di giornalisti e lettori. Xbox One è ormai a un passo dal diventare disponibile, visto che tra 10 giorni sarà normalmente acquistabile nei negozi. La quiete dopo la tempesta potremmo definire il passaggio dalla fase di rumor a quella della disponibilità, ma “il bello” è anche nell’attesa, quando fuoriosamente si susseguono le varie indiscrezioni, e i redattori di videogiochi sono impegnatissimi a strappare anche l’apparentemente più inutile delle curiosità.

Xbox One

Ma, come detto, tutto questo è ormai superato, è il momento di riferire concretamente cosa puù offrire la next-gen, in questo caso Xbox One. Ovviamente, si tratta di next-gen per ciò che concerne il mondo dei videogiochi inteso in senso stretto, e delle console in particolare. Xbox One e PS4, probabilmente come mai prima d’ora per il lancio di una nuova generazione di console, sono incredibilmente lontane dalle prestazioni e delle capacità grafiche dei PC. Ma, come sappiamo bene, la maggior parte del mondo dei videogiocatori si sta progressivamente distanziando dall’avanzamento tecnologico a tutti i costi, e coloro che amano soprattutto il gameplay sapranno accontentarsi di quello che hanno da offrire le due console.

Anche perché non è poco. Già con il nome, Microsoft vuole suggerire l’aspetto da All-in-One della sua nuova console. Non solo gaming, ma anche nuove forme di interfacciamento con Kinect 2.0, la possibilità di vedere film in Blu-ray e show televisivi in streaming, una dashboard nettamente più valida e completa che in passato, ma anche la possibilità di condividere e montare dei video, di navigare su internet, e molto altro ancora. Microsoft ha sbagliato alcune fasi della preparazione al lancio del suo nuovo sistema, ma è riuscita a rimediare nei mesi successivi: ha ricevuto, ad esempio, un sacco di critiche nel momento del reveal di Xbox One, nello scorso maggio, proprio quando aveva sbilanciato il focus del nuovo sistema sull’aspetto All-in-One piuttosto che sul gaming vero e proprio.

Ma dopo l’evento a Monaco di Baviera, al quale siamo stati invitati dalla stessa Microsoft, possiamo fornire rassicurazioni sulla qualità di alcuni titoli, Forza Motorsport 5 su tutti, che ovviamente trae enorme vantaggio sull’esperienza di Turn 10 Studios e dalle solide fondamenta della serie. Ma, ci occuperemo nel dettaglio di giochi nelle prossime pagine, mentre adesso iniziamo con le caratteristiche di base della console e con il funzionamento della dashboard.

Quest’ultima è fortemente orientata sul nuovo Kinect, il quale è dotato di hardware avanzato che permette di avere una reattività semplicemente non paragonabile a quella della soluzione precedente. Non appena ci si sistema davanti al sensore ecco che la console riconosce immediatamente l’utente ed effettua il log-in. Fino a sei profili possono fare il log-in contemporaneamente, perché il sensore è in grado di riconoscere e identificare fino a sei volti nello stesso momento. Basta poi pronunciare le parole “Xbox, my stuff” per passare alla dashboard personalizzata dall’utente che ha pronunciato queste parole.

A Monaco la dimostrazione è stata tenuta in inglese, ma i PR di Microsoft presenti ci hanno detto che i comandi vocali in italiano saranno disponibili già al lancio di Xbox One nella nostra nazione. La console ha dimostrato una certa precisione a riconoscere le parole dei PR che hanno tenuto la presentazione, ma non sempre questo processo è perfetto. Bisogna pronunciare in maniera scandita e precisa le parole, e non dire “Xbox” se non si vuole impartire un comando, perché in questo caso il sistema cerca di interpretare un qualcosa che in realtà non c’è e che verrebbe detto subito dopo la parola “Xbox”. Con l’italiano, anche in virtù delle diverse pronuncie regionali, naturalmente tutto ciò sarà ancora più complesso.

L’interfaccia della dashboard di Xbox One ricorda PC e smartphone che hanno adottato il sistema a “tile” ormai tipico di Microsoft. È pensata per essere gradita sia dagli utenti occasionali che da quelli hardcore, i quali possono personalizzare i 25 spazi messi a loro disposizione, aggiungendo collegamenti a Internet Explorer, Xbox Music, alla TV e a tutte le altre funzioni messe a disposizione dalla console. La nuova dashboard permette di seguire gli amici e le loro attività videoludiche come si fa con Twitter, con la possibilità di avere a propria volta dei veri e propri follower.

4 thoughts on “Forza 5 e i giochi del lancio di Xbox One: la next-gen è qui!

  1. non ditemi di scaricare open office perchè l’ho già scaricato e mi trovo malissimo..in realtà microsoft office ce l’ho già ma non posso usarlo perchè non ho il codice product key..quindi vi chiedo se si può scaricare gratis, anche solo di prova per 1 mese..?
    purtroppo non riesco a scaricarlo perchè ci si deve registrare al sito..e quando cerco di registrarmi continua a dirmi che il mio indirizzo email non va bene..boh

  2. Ho installato Messenger 2009. Funziona bene ma ogni volta che accendo il computer o lo riavvio appare una cartella Microsoft che contiene un’altra cartella chiamata Search Enhancement Pack. Che significa?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>