Autore: Rinnovabili

Una bici fotosintetica, mentre pedali pulisce l’aria

(Rinnovabili.it) – Scegliere la bicicletta come mezzo di trasporto urbano vuol già dire dare una mano importante alla tutela della qualità dell’aria cittadina. E se poi pedalando si riuscisse anche a aspirare via lo smog? La domanda se la sono posta dei giovani designer di Bangkok, città in perenne lotta contro l’inquinamento. La Lightfog Creatività & Design Company ha disegnato un nuovo concept di bici fotosintetica capace di purificare l’aria mentre si pedala in giro per la città. Il telaio in alluminio della due citybike è progettato per generare ossigeno attraverso un “sistema di fotosintesi”, che avvierebbe una reazione tra l’acqua e l’energia elettrica fornita da una batteria agli ioni di litio.

L’idea, ovviamente ancora allo stadio prototipale, è quella di realizzare una membrana nel mezzo del manubrio che abbia il compito di filtrare l’aria inquinata, trattenendo il particolato. Inoltre il telaio è stato immaginato affinché imiti il comportamento delle piante, sfruttando l’energia – anziché quella solare in questo caso quella fornita da una fuel cell a idrogeno – per produrre ossigeno a partire da piccolo serbatoio contenetene acqua.

Il Direttore creativo della società di design, Silawat Virakul, ha spiegato a FastCoExist: “Andare in bicicletta può essere una soluzione vincente per ridurre il traffico in città. Noi abbiamo voluto aggiungere un valore maggiore aumentando la sua capacità di ridurre l’inquinamento atmosferico”.