Come sarà il solare in Medio Oriente nel 2017: prezzi record e grandi progetti

Il 2016 ha segnato la svolta per il fotovoltaico nei paesi mediorientali, grazie ai valori incredibilmente bassi toccati in alcune aste a Dubai e Abu Dhabi. L’energia rinnovabile è sempre più competitiva rispetto ai combustibili fossili ed è al centro di nuovi investimenti per ridurre la storica dipendenza dal petrolio.

Il 2016 è stato l’anno della svolta per il fotovoltaico in Medio Oriente sulla scia di prezzi straordinariamente bassi toccati nelle aste.

Parte da questa costatazione il rapporto appena pubblicato dalla Middle East Solar Industry Association (MESIA) sull’evoluzione del solare negli ultimi mesi e le sue prospettive per il 2017.

Al centro del Solar Outlook Report 2017 (allegato in basso) ci sono i nuovi progetti di grandi impianti FV utility scale negli Emirati Arabi, che hanno meritato l’attenzione della stampa internazionale grazie alle tariffe super-scontate cui sarà venduta l’energia generata da questi parchi solari. Meno di tre centesimi di dollaro per kWh, valori impensabili fino a poco tempo fa e poi raggiunti in altre aree geografiche, ad esempio in Messico (vedi QualEnergia.it).

Parliamo dei più volte citati mega progetti da diverse centinaia di MW a Dubai e Abu Dhabi; questi risultati, si legge nel rapporto, hanno riacceso il dibattito sull’inutilità delle tariffe feed-in a tutto vantaggio delle aste competitive.

La stessa Commissione europea, spostando per un attimo l’attenzione sui paesi a noi più vicini, sta incoraggiando l’abbandono dei vecchi incentivi a favore di meccanismi più flessibili e aperti alla concorrenza, come abbiamo spiegato in questo articolo.

Il solare FV, evidenzia il documento della MESIA, nelle circostanze più favorevoli – elevato irraggiamento, basso costo del capitale e così via – è una delle fonti elettriche meno costose sulla piazza, anche rispetto ai combustibili fossili, secondo le più recenti stime dei valori medi LCOE (levelized cost of energy). Il costo “tutto compreso” nell’intero ciclo di vita del fotovoltaico è destinato a diminuire nei prossimi anni in Medio Oriente, aiutando nuovi paesi a emergere.

L’Arabia Saudita è certamente un “osservato speciale” avendo annunciato la prima asta per le rinnovabili, che assegnerà 700 MW di eolico e fotovoltaico; Giordania, Egitto e Kuwait sono altri mercati molto promettenti per la costruzione di centrali “pulite”.

La tabella sotto riassume lo stato dei progetti FV nell’area MENA (Middle East and North Africa), per un totale di circa 4 GW tra quelli annunciati, pianificati, in corso d’asta, già assegnati. Sono esclusi gli impianti solari a concentrazione (CSP, concentrated solar power) che valgono quasi 2 GW aggiuntivi.

Nella prossima tabella, invece, vediamo che i grandi impianti operativi nel 2016 in Medio Oriente e Africa avevano raggiunto 885 MW di potenza installata, sommando fotovoltaico e CSP. Progetti per complessivi 3,6 GW erano “in esecuzione” (under execution) perché avevano vinto un’asta, o erano commissionati/con i cantieri avviati, in alcuni casi con contratti PPA già firmati (power purchase agreement).

Rivediamo allora le principali tendenze segnalate dal rapporto per il 2017:

  • La costruzione dei super progetti nella penisola Araba sarà una pietra miliare del fotovoltaico in questa regione e farà da traino a nuove installazioni, dando fiducia agli investitori.
  • Costi in discesa di pannelli e inverter grazie alle economie di scala.
  • Incremento dei tassi d’interesse e conseguente maggiore onerosità dei finanziamenti.
  • Offerte molto aggressive in termini di LCOE, tali da rendere il fotovoltaico sempre più competitivo con i combustibili fossili.
  • Importanza crescente delle soluzioni di energy storage: accumulo elettrochimico e impianti ibridi CSP-fotovoltaico per aumentare la capacità delle rinnovabili di fornire energia in modo costante, riducendo così la necessità di centrali di backup a gas-carbone-olio combustibile.
  • Sviluppo delle installazioni FV su tetto e della micro-generazione distribuita.

Il seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO

Autore: QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari

Come sarà il solare in Medio Oriente nel 2017: prezzi record e grandi progetti ultima modifica: 2017-02-17T15:32:44+00:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Aggiungi una immagine