Privacy, Windows 10 Fall Creators Update permetterà di mettere le briglie alle app

Privacy, Windows 10 Fall Creators Update permetterà di mettere le briglie alle app

Ogni volta che un’app Windows Store installata in Windows 10 Fall Creators Update chiederà l’accesso al microfono, alla videocamera, alla lista dei contatti, al contenuto del calendario, il sistema operativo mostrerà una finestra di notifica.

Windows 10 Fall Creators Update permetterà di controllare più nel dettaglio tutte le impostazioni relative alla privacy delle applicazioni installate.
Diversamente rispetto a quanto accade oggi, Windows 10 mostrerà una notifica anche quando un’app Windows Store dovesse richiedere l’accesso al microfono, alla videocamera, ai contatti, al contenuto del calendario e così via.

Privacy, Windows 10 Fall Creators Update permetterà di mettere le briglie alle app

Portandosi nelle impostazioni della singola app Windows Store, sarà in qualunque momento possibile modificare le preferenze sulla privacy.

Purtroppo, però, agli utenti di Windows 10 ancora una volta non sarà accordata la facoltà di disattivare completamente la telemetria (vedere Telemetria Windows 10 usata dal 71% degli utenti secondo Microsoft).
Nonostante le rassicurazioni di Microsoft (Raccolta dei dati in Windows 10, Microsoft fa luce sulla telemetria) sull’utilizzo dei dati raccolti, un’ampia fetta di utenti vorrebbe impedire – dall’interfaccia di Windows 10 – il caricamento e l’esecuzione dei processi legati alla funzionalità di telemetria oltre che l’invio e la ricezione di dati ad essa connessi.

Digitando infatti Impostazioni di privacy per il feedback nella casella di ricerca di Windows 10, è possibile scegliere solo tra Di base e Completa: non si ha cioè modo – se non utilizzando utilità sviluppate da terze parti – di eradicare completamente la telemetria dal sistema operativo.

Autore: IlSoftware.it

Privacy, Windows 10 Fall Creators Update permetterà di mettere le briglie alle app ultima modifica: 2017-09-14T12:17:24+00:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine