Dust2: una delle mappe più famose nella storia del multiplayer cambia aspetto

La maggior parte dei cambiamenti sono di tipo visivo: Valve ha migliorato le texture, quadruplicandone la risoluzione, e ha cambiato leggermente la palette di colori, che adesso verte sulle tonalità più chiare. C’è maggiore dettaglio poligonale per quanto riguarda lo sfondo dove si intravedono una Kasbah, un bazar e un albergo.

In questo modo si cerca di rafforzare maggiormente la contestualizzazione nordafricana di Dust2, una delle mappe più famose nella storia del gaming multiplayer che adesso si presenta in forma più chiara e al tempo stesso dà l’idea di un posto maggiormente fatiscente, con pareti alterate e colonne sgretolate.

Dust2

Abbiamo affrontato il fenomeno CS:GO in questo speciale

I cambiamenti non solo estetici sono minimi. Per quanto riguarda il sito B l’area che prima era sopraelevata in concomitanza con l’angolo posteriore è stata abbassata in modo da essere sullo stesso livello del resto della zona (prima c’erano degli scalini).

Nella versione precedente di Dust2, inoltre, in questa zona era presente un’auto rotta e immobile, adesso spostata lateralmente per offrire ai giocatori più spazio di manovra. Il famoso spiraglio tra le ante del portone è stato ingrandito, in modo da migliorare la visuale, e il tunnel di collegamento presenta un tetto con delle fessure che consentono alla luce di penetrare in maniera più agile e di migliorare la visibilità nel tunnel. I giocatori possono usare le nuove fessure per realizzare degli attacchi con le granate.

La parte centrale della mappa è più luminosa per svantaggiare i “camper” intenzionati a sfruttare le zone più scure. Una scala è stata aggiunta nell’angolo fra “mid ramp” e “short”.

Per quanto riguarda il sito A, invece, Valve ha cambiato meno: fondamentalmente ha rimosso delle porte solo estetiche e tolto qualcuno degli oggetti che si trovava in giro, e che finiva per bloccare la corsa dei giocatori. Valve ha migliorato le illuminazioni e ha cambiato le texture dei terroristi, per dare l’idea che si tratti di veterani segnati dal conflitto.

A questo indirizzo trovate altri dettagli e una serie di confronti tra la precedente e la nuova versione di Dust2.

Ambientata in Medio Oriente, Dust2 è ancora oggi la più giocata delle mappe di CS:GO. Di tipo Bomb Defusal, è stata introdotta con la patch 1.1 dell’originale Counter-Strike. Graficamente è migliorata molto con la versione Source e poi successivamente nella sostanza riconfermata.

Autore: Le news di Hardware Upgrade

Dust2: una delle mappe più famose nella storia del multiplayer cambia aspetto ultima modifica: 2017-10-12T16:28:29+00:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine