Borrelli (M5S): incentivare lavori meno stabili.

Author: Claudio Messora Byoblu.com

Borrelli Incentivare popolazione a svolgere lavori meno stabili

Qual era il mantra dei neoliberisti in salsa JP Morgan all’attacco della Costituzione e delle libertà fondamentali dei cittadini? Semplice: abbattere l’articolo 1 che dice che l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro, magari aggiungendo l’aggettivo “precario” o “saltuario” in coda. Ci hanno provato, riuscendoci, negli ultimi decenni. Il colpo di grazia l’hanno dato Renzi con il Jobs Act e, prima ancora, Mario Monti, con la distruzione della domanda interna (abbattimento della capacità di affrontare il costo della vita e creazione di una generazione di piccoli schiavi in cerca di salari da fame, eternamente senza casa e senza diritti), senza parlare poi della Fornero e dei suoi esodati.
Insomma, quante volte l’ha ripetuto, Mario Monti, che non bisogna pensare al posto fisso ma bisogna essere disposti a cambiare, a spostarsi, che bisogna essere “flessibili” (con la conseguente distruzione dei nuclei familiari, un po’ per incapienza, un po’ per l’impossibilità di stare vicini)? Cento volte, mille?

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Tuttavia, dai, ci eravamo abituati. Sentirlo dire da Mario Draghi, Mario Monti e tutta la cricca degli ordoliberisti ormai non stupisce più. Un po’ come la Boldrini che dice che lo stile di vita degli immigrati sarà presto anche il nostro. Ma …se a dirlo è il Movimento 5 Stelle?

Lui è David Borrelli, europarlamentare veneto, noto alle cronache per essersi distinto nella scalata all’Alde (il gruppo parlamentare europeo più europeista che c’è), poi miseramente fallita non perché il M5S abbia sdegnosamente rifiutato l’accostamento (se avete dei dubbi sull’opportunità di farlo, riguardatevi il programma elettorale delle scorse europee), ma perché a ribellarsi sono stati gli ordoliberisti (un po’ come se Monica Bellucci si offrisse spontaneamente a Weinstein e lui rifiutasse sdegnosamente).

E che cosa ha pensato di fare, il buon Borrelli, per non venir meno alla naturale stima politica che proprio Mario Monti nutre nei suo confronti (“conosco David Borrelli e lo stimo“)? Oltre a twittare cheil vero problema dell’Europa sono i governi nazionali“, si intende… La risposta è in un pezzo del Messaggero, il quale riporta un post tratto dal sito personale di Borrelli (che al momento risulta essere stato rimosso, ma ancora presente nella cache di Google) che ci informa della sua nuova proposta: tassare di più il lavoro stabile e di meno il lavoro occasionale, applicando una percentuale di tassazione inversamente proporzionale alla possibilità di perdere il lavoro.

Detta così, quasi quasi… Ma a cosa dovrebbe servire, questo meccanismo? Il virgolettato che il Messaggero attribuisce a Borrelli non lascia scampo ad interpetazioni: “Vi invito ad un ragionamento: in questo modo si incentiverebbe la popolazione a svolgere lavori meno stabili e si darebbe un forte impulso all’imprenditoria“.

Incentivare la popolazione a svolgere lavori meno stabili? Tutti precari al cubo, insomma. Oggi lavori – se servi al padrone per fare utili – e domani chi lo sa. Dopodomani stai a casa e il giorno successivo sei pronto per elemosinare un altro mini contrattino a qualunque condizione, purché ti diano due spiccioli (che Borrelli gentilmente ti vuole tassare di meno). Se non è un chiaro manifesto neoliberista questo, …what else?

David Borrelli non è esattamente un signor nessuno nel Movimento 5 Stelle: è uno dei triumviri che governano l’Associazione Rousseau, ovvero il cuore pulsante della politica del Movimento 5 Stelle. Viene così spontaneo chiedersi: Di Maio e il Movimento 5 Stelle condividono il ragionamento attribuito a Borrelli, secondo il quale bisogna incentivare la popolazione a svolgere lavori meno stabili?

Aggiornamento: Borrelli aveva pubblicato queste affermazioni, poi riprese dal Messaggero, nel suo sito, davidborrelli.it, ma al momento il post risulta sia stato rimosso. Fortunatamente, il sistema di archiviazione stabile delle pagine internet su Google (Google Cache), ne ha conservato copia (qui il link all’archivio).

Il post originale di Borrelli prima che venisse rimosso

donate

Borrelli (M5S): incentivare lavori meno stabili. ultima modifica: 2017-11-12T18:07:57+00:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine