In Germania parte la prima asta “neutra” delle rinnovabili. Intanto il FV tocca prezzi record


Author: Giulio QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari

L’agenzia federale delle reti ha lanciato un bando per una gara “mista” che mette in competizione diretta diverse tecnologie, con un totale di 200 MW di capacità disponibile. I risultati delle ultime aste per l’eolico a terra e il fotovoltaico.

La Germania ha lanciato la sua prima asta “neutra”, aperta a diverse fonti rinnovabili in competizione diretta tra loro per aggiudicarsi la nuova capacità da installare.

Così l’agenzia federale per le reti (Bundesnetzagentur) si aspetta di assegnare 200 MW di potenza a progetti per parchi eolici sulla terraferma e per impianti solari FV utility-scale, nell’ambito di una stessa gara; le aziende interessate potranno presentare le loro offerte fino all’inizio di aprile, come spiega la nota dell’agenzia (qui in tedesco).

La neutralità tecnologica è un requisito previsto dalla Commissione europea: diversi paesi hanno già predisposto, o stanno per farlo, dei bandi per le rinnovabili con questa caratteristica (vedi QualEnergia.it: Rinnovabili e aste “neutre”, l’annuncio della Francia e le prospettive in Italia).

Per gli impianti eolici a terra il bando tedesco non prevede limitazioni di potenza massima. Le installazioni fotovoltaiche, al contrario, dovranno stare entro 10 MW di capacità, con l’eccezione dei distretti regionali che dipendono …

Mancano contenuti 8K? RED e Foxconn insieme per una cinepresa 8K economica

Author: Le news di Hardware Upgrade

RED, noto produttore di videocamere, e Foxconn, altrettanto noto produttore per conto terzi e produttore dell’iPhone, hanno annunciato un accordo di collaborazione per portare sul mercato cineprese digitali in grado di registrare in formato 8K e con un prezzo accessibile.

Le due aziende prevedono, come riporta Petapixel, di ridurre sia il prezzo che le dimensioni delle cineprese. Terry Gou, amministratore delegato di Foxconn, afferma che l’obiettivo è di ridurre a un terzo entrambi i parametri.

Al momento attuale i prodotti di RED in questo segmento sono venduti a prezzi che arrivano fino a 30.000$ , fattore che rende pressoché impossibile la diffusione di strumenti atti alla registrazione in 8K al di fuori di ambienti come i grossi studi cinematografici.

Questa collaborazione arriva mentre Foxconn cerca di svincolarsi dalla dipendenza da Apple, buttandosi in nuovi settori: l’azienda si sta infatti espandendosi nel settore della produzione di semiconduttori per il comparto fotografico, andando quindi a competere direttamente con Sony.

L’annuncio arriva comunque in un momento in cui la tecnologia attuale, ovvero la tecnologia 4K, resta comunque scarsamente adottata dal grande pubblico e non vede una ampia disponibilità di contenuti facilmente accessibili. Si parla di 6 milioni di TV 8K nel 2022, ma sarà necessario produrre dei contenuti appositi per poterne davvero sfruttare le caratteristiche.

Visore VR Xiaomi in tessuto, per smartphone fino a 5.7 pollici: offerta lampo 16 euro

Author: Pubblicità Macitynet.it

Mettetevi in faccia la realtà virtuale usando iPhone e Android con il visore VR di Xiaomi: compatibile con dispositivi fino a 5.7 pollici, è realizzato in morbido tessuto e costa solo 16 euro

Per godere della realtà virtuale dagli smartphone iOS e Android c’è bisogno di un visore VR come quello di Xiaomi, in offerta lampo su GearBest a soli 15,75 euro.

Realizzato esternamente in morbido tessuto, il visore in offerta gode di un cuscino in spugna che permette di indossarlo comodamente, mentre le lenti sono già montate all’interno, l’utente dovrà quindi solo regolarne la distanza e la messa a fuoco prima dell’uso.

E’ compatibile con la quasi totalità di smartphone (purché abbiano una dimensione massima del display fino a 5.7 pollici) e permette di godere di tutti i contenuti VR attualmente disponibili, anche grazie ad apposite applicazioni che offrono video, giochi e applicazioni ottimizzate per la realtà virtuale.

Offre un alloggiamento all’interno del quale andrà posizionato lo smartphone e su cui dovrà essere avviata l’applicazione di turno o un filmato in VR. Grazie alle aperture laterali è possibile far prendere aria al dispositivo, oltre a consentire l’utilizzo di cavi per ricaricare o alimentare lo smartphone.

Come anticipato questo visore è attualmente in offerta lampo su GearBest, con uno sconto pari al 34%: lo pagate solo 15,75 euro. Per ulteriori informazioni sui costi e tempi di spedizione, eventuali oneri e gestione degli ordini, è possibile consultare il sito del venditore.

La closed alpha dell’action RPG Immortal: Unchained arriva su PC a marzo

Author: Ultime news PC | Multiplayer.it

Presentato alla GamesCom dello scorso anno, l’action RPG fantascientifico Immortal: Unchained riceverà presto un alpha test a porte chiuse. L’annuncio è stato accompagnato da un nuovo trailer e da tre nuove immagini.

A partire da giovedì 8 marzo, fino a lunedì 12 marzo, verrà effettuato il test closed alpha per offrire ai giocatori PC una prima occhiata su due location di Immortal: Unchained, un mondo oscuro e implacabile, dove sarà possibile sperimentare il brutale combattimento e la sparatoria tattica del gioco per la prima volta. I giocatori saranno anche invitati a condividere il loro feedback con il team di sviluppo per aiutare a perfezionare il gioco e saranno incoraggiati a condividere i loro pensieri e le loro esperienze attraverso la pagina Steam di Immortal: Unchained e su altri canali social.

Chi è interessato a partecipare al test, può registrarsi per l’accesso su ImmortalTheGame.com. I fortunati selezionati saranno quindi contattati con una password per scaricare la demo.

“Siamo entusiasti di offrire ai giocatori PC la prima opportunità di entrare in contatto con Immortal: Unchained il mese prossimo”, ha dichiarato Robin Flodin, CEO della Toadman Interactive. “Consideriamo seriamente il feedback dei giocatori e speriamo che, mettendo ora il prodotto nelle mani dei fan di RPG hardcore, saremo in grado di raccogliere dei suggerimenti che ci aiutino a creare un titolo migliore in tempo per il lancio, ovvero un gioco con cui i fan del genere vorranno davvero divertirsi “.

Oltre ad annunciare la demo del gioco, Sold Out e Toadman Interactive hanno anche pubblicato il primo trailer di gameplay di Immortal: Unchained, che mostra il mondo selvaggio e il combattimento sanguinario.

“Non vediamo l’ora di conoscere le prime impressioni dei giocatori di Immortal: Unchained”, ha aggiunto Sarah Hoeksma, Direttore Marketing presso Sold Out. “Con più aggiornamenti e bonus per il 2018, speriamo che gli appassionati di giochi di ruolo hardcore saranno entusiasti di scoprire molto di più del mondo dark sci-fi che Toadman sta creando, a mano a mano che ci avviciniamo al lancio.”

Immortal: Unchained verrà pubblicato sia in versione fisica che digitale nel corso del 2018 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

How Connectivity Will Control Everything We Know: Part 1

Author: Guest Blogger Schneider Electric Blog

Written by:
Jason Walker: Managing Director, Cloud and Service Provider Business Development, Schneider Electric
Ross Johnson: Enterprise Account Executive, Schneider Electric

At SXSW this year, connectivity is more important than ever before as AI, IoT, and edge computing play a bigger role in delivering high-quality video, music, and gaming to consumers each day. With this in mind, film, music and interactive content stand to suffer if connectivity is threatened.

In the panel on March 9 at 2pm CT, How Connectivity Will Control Everything We Know, my colleague Ross Johnson, Enterprise Account Executive for Schneider Electric’s cloud, colocation and edge business, will help uncover why these types of computing are so critical to connectivity. In the meantime, however, we sat down with Ross to discuss what audiences can expect to learn from the panel, and how his past experiences position him as a connectivity expert.

1. Your panel at SXSW will focus on connectivity challenges, from an infrastructure perspective. This is not the typical panel that you see at SXSW; can you give us a sense of what inspired you to design this panel?

As an Austin native and the founder of a local startup, I have seen the value and excitement around SXSW increase exponentially over the past few years.  The normal suspects in attendance, the Fortune 100s, shifty startups focused on cutting edge AI, AR/VR and market juggernauts (remember Obama, Snowden and Cuban have spoken here in previous years), creates an interesting environment for an infrastructure dialogue to take place. With so much change in our business around operational technology, information technology and modality of data creation, aggregation and delivery, I felt it was important to have our industry represented. In other words, we want to create interest among the SXSW faithful about the role connectivity plays in the event’s three pillars of music, film, and interactive.

2. What is the one thing you hope your audience takes away from the panel?

The key takeaway from this panel is that there is more work to do.  Our vision of watching VR movies in the back of an autonomous Uber helicopter on our way to a augmented reality staycation may not be ready for the main stage just yet. We will engage some of the most innovative industry experts to discuss future pitfalls that, left alone, will hamstring the development of these data-dense applications and their respective verticals. The hope is that the audience will get a sense for the challenges that lie ahead and are inspired to help lead the discussion in their respective teams around thoughtful architecture as opposed to lobbing nebulous terms around as the gospel, i.e. “let’s put it in the cloud.”

3. Can you tell us more about co-founding Energy Xtreme and how it has impacted the way you think about connectivity?

At EX we built mobile power management devices for military, telecommunications (think bucket trucks) and municipal vehicles (ambulance, police, fire). Our line of products allowed the end user to do their job without unnecessarily burning fossil fuel or causing unnecessary wear and tear on the primary engine of their respective work vehicle. It was a great product at the right time – so much so it landed my partner and me in Forbes as one of America’s Top 100 Most Promising Companies. The hardware was innovative; the underlying challenge was behavior modification.

At this stage in my career I was tasked with the challenge of making each of our products a critical component of our customers’ lives sticky, an essential tool for the task at hand.  This challenge led me to re-develop our product suite as a connected, autonomous, smart product. In those days we used a rudimentary CDMA connection reporting back to a centralized SQL database. The usage data was then queried and presented to an end user overlaying algorithms that enabled a simplified GUI and analytics platform. The whole system, not the stand-alone hardware, software or connectivity, enabled our success.

The lesson that stays with me today is that an innovative product alone was not enough. Once we understood our customers’ use case, connected the products and operationalized the data with analytics and automation, the value was unlocked. That very lesson is playing out across the spectrum today and it is posing new challenges centered around data velocity, storage, management and structuring.

4. Let’s close with a prediction. What do you see as the next trend in connectivity? The next big concern?

My prediction is that connectivity will become a bit more cumbersome as we work to address security concerns and establish higher quality mobile connections. 5G will not be without its set of new issues.  What we have come to expect as the linear progression of mobile and fiber connectivity will wane for a few years as we address heavier traffic and try to lay the foundation for our next boom in compute.

Jason Walker, Managing Director, Cloud & Service Provider Business Development, Schneider Electric

About the Author:

Jason Walker – Managing Director, Cloud & Service Provider Business Development, Schneider Electric

Jason has held numerous positions in his 20+ years working in the data center industry, focusing on various end user customer segments and channels. His current focus with Schneider Electric is driving business development initiatives and sales and marketing strategy within the cloud and service provider segment.