Mobilità Con Auto Elettriche: La Sperimentazione Anche In Italia

Autore: Notiziemagazine

La mobilità a impatto zero significa utilizzare veicoli elettrici adoperando l’energia prodotta da fonti alternative, prevalentemente il fotovoltaico.

Anche in Italia inizierà la sperimentazione della mobilità su un territorio che va oltre l’estensione cittadina con lo scopo in futuro di poterci spostare su tratte autostradali adoperando veicoli esclusivamente elettrici.

Il progetto Zet (Zero emission territory) si pone come obiettivo la fattibilità della mobilità privata e pubblica con veicoli elettrici su lunga percorrenza.

Per questo motivo verrà attrezzata la Milano- Brescia (97 Km), uno dei tratti autostradali più trafficati d’Italia con infrastrutture per la ricarica delle auto elettriche da fonti rinnovabili come il fotovoltaico.

Lo scopo del progetto è di ridurre da un lato il traffico privato spingendo sul car sharing, quindi sulla condivisione di un auto tra più persone, e dall’altro, incentivare la sostituzione del parco auto tradizionale con quello elettrico.

Gli obiettivi della sperimentazione sono la verifica sul campo dei vantaggi ambientali ed economici, oltre a verificare su piccola scala strategie e politiche di sviluppo da applicare in futuro su grande progetti.

La Zero emission territory prevede l’uso di veicoli elettrici in car sharing, pensiline per la ricarica tramite il fotovoltaico e 10 punti di ricarica veloce (fast charge) presso alcune aree di sosta autostradali.

Per attuare il progetto , lo studio prevede un costo di 3,8 milioni di euro, di cui 1,2 destinati alle infrastrutture di ricarica e 2,6 milioni per le automobili, mentre il costo di gestione sarà di 400 mila euro l’anno.

Dal punto di vista ambientale sono previste emissioni pari a 26,3 tonnellate di Co2 al mese dalla flotta a pieno regime per una percorrenza di 168000 km in 30 giorni.

Si è tenuto il convegno per il progetto Zet il 22 e il 23 ottobre a Milano in occasione del MobilityTech.

Guarda il video sul convegno tenuto a Napoli.

Clicca qui per vedere il video incorporato.

P.s. Sostieni questo sito condividendo questo articolo tramite i pulsanti di Google+1, Facebook o Twitter che troverai sia all’inizio che alla fine di questo post.

Related posts:

  1. La Tv 3D Senza Occhiali Della Toshiba: Finalmente In Italia
  2. Iphone 5: Per Quale Motivo In Italia Costa Di Più?
  3. Kindle Fire: Il Tablet Di Amazon E’ Sbarcato In Italia

Cabela’s Hunting Expeditions Launch Trailer [HD]

Autore: Uploads by MachinimaTrailer

Cabela's Hunting Expeditions allows you to explore gorgeous terrains with the most freedom of any Cabela's game yet. Travel by foot or use one of the new all-terrain vehicles to scout the 15 in-game locations, each featuring its own distinct wildlife. To get the most out of your hunts, you can use the new "Strategic View" mode to mark your targets and plot waypoints to guide you to ideal shooting locations. Each claimed trophy comes with detailed stats of the hunt and Gunsmith points that can be used to upgrade and customize firearms.

Developer: Activision
Release: 10/23/2012
Genre: Shooter
Platform: PS3/X360/Wii/PC/WiiU
Publisher: Activision

FOR MACHINIMA'S BEST HIGH QUALITY SERIES, GO TO:
http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=machinimaprime
FOR MORE MACHINIMA, GO TO:
http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=machinima
FOR MORE GAMEPLAY, GO TO:
http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=machinimarespawn
FOR MORE SPORTS GAMEPLAY, GO TO:
http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=machinimasports
FOR MORE MMO & RPG GAMEPLAY, GO TO:
http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=machinimarealm
FOR MORE COMPETITIVE GAMING, GO TO:
http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=machinimavs
FOR MORE ANIMATIONS & SHORTS, GO TO:
http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=happyhour
FOR MORE TRAILERS, GO TO:
http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=machinimatrailer

Views:
668
28
ratings
Time:
01:21
More in
Gaming

Proposta shock della Banca Mondiale: “tassare l’aqua per aiutare gli assetati”

Autore: nocensura.com

Acqua uguale profitto“Entro il 2050 sulla terra ci saranno 10 miliardi di persone, 3 miliardi in più, su un pianeta dove l’emergenza acqua potabile non è più solo una imminente emergenza ma una drammatica realtà con cui già da oggi si confrontano quotidianamente 1,6 miliardi di persone.”
Secondo Lars Thunell, vice presidente esecutivo della International Finance Corporation, branca della Banca Mondiale, ci sono solo due strade percorribili, una è quella del razionamento, una soluzione poco efficace e di difficile applicazione e l’altra è quella di far pagare l’acqua a chi la usa, ma in modo “socialmente responsabile”. 
L’acqua nel 2010 è stata riconosciuta dalle Nazione Unite come un diritto irrinunciabile dell’umanità, ed è giusto che per questo motivo, sostiene Thunell, imprese e agricoltori paghino una tassa, che in Italia potremmo definire ‘di scopo’, che serva a portare l’acqua dove scarseggia. E, a fronte di possibili obiezioni e proteste, Thunell ricorda che solo l’1,5% dell’acqua viene utilizzata per fini alimentari, tutto il resto è destinato ad usi industriali, domestici e all’agricoltura, che ne assorbe la maggior parte.

LEGGI TUTTO»»

Apple claims 275,000 iPad apps

Autore: Welcome to Fudzilla


Apple’s iPad mini has come to life and will be available for preorder on October 26th.

Despite the fact Steve Jobs publically stated that 7-inch tablets would be “dead on arrival” some two years ago, it looks like late 2012 was the right time to launch a 7.9-inch device, in what can only be described as an act of blasphemy.

The additional 0.9 inches make a difference and not all of us think the iPad mini will be dead on arrival, despite the fact that it has an underwhelming spec at a rather steep starting price of $ 329. You can get more details about iPad mini spec in our article here.

The key point of iPad mini is that this iPad 2 spec’d smaller version has the same 1024×768 screen and Apple’s ecosystem has some 275,000 applications ready to go. This is the number that Apple’s VP of product marketing Michael Tchao quotes in the iPad mini introduction video that can be found here.
 
Since the mini me iPad has the same resolution and feature set, all the applications look and feel the same. It’s just a tad smaller and fits in one hand.

The applications are not “scaled up phone apps, these are powerful apps that take full advantage of iPad mini beautiful display“ Tchao claims. This is a direct attack on the quite popular Nexus 7 and the rest of the Android gang.

It was also surprising that Apple used Johnny Ive, the “cool midlife kid” looking Senior VP of design tells us that Apple believes that 7.9 inches is exactly the right size, and again, one of the reasons Apple opted for the extra 0.9 inches might be the fact that Jobs killed the 7-inch program with his comments. It seems no one dares go against his will even today.

We personally think that 7 inches is the right size for commuters and someone who spends a lot of time in trains, planes and automobiles. We really love the Nexus 7 and with that in mind we have absolute confidence that iPad mini will be a hit as end users will appreciate slightly smaller and a lot thinner and lighter mini.

True, the hardware is underwhelming for the most part, but the next generation iPad mini should address these shortcomings next year.