Colloquio di lavoro con Tim Cook, i lunghi silenzi intrappolano i candidati

Tim Cook

Lo stile pacato di Tim Cook diventa un’arma temibile nei colloqui di lavoro. Una ex dipendente di Google e Apple racconta di lunghi silenzi trappola e di un colloquio di lavoro salvato da un terremoto

L’articolo originale e completo lo trovi su Macitynet.it: Colloquio di lavoro con Tim Cook, i lunghi silenzi intrappolano i candidati

Autore: Macitynet.it

Approfondisci

App Store, rifiutate le app con la dicitura “Free” nel titolo

Secondo quanto riportato da VentureBeat , Apple avrebbe cominciato a bloccare la pubblicazione di contenuti che rimarcano la natura gratuita direttamente nel titolo. Nello specifico, l’inserimento dei termini “free” o “gratis”, ed altre informazioni sul prezzo presenti nei metadati, non vengono più accettate.

Ecco una parte dell’avviso di rifiuto che da qualche giorno viene inoltrato in automatico agli sviluppatori.

Nomi, icone, screenshot o anteprime da visualizzare in App Store, che includono riferimenti al tariffario della tua app, che non sono considerati parte di questi metadati.

Si prega di rimuovere tutti i riferimenti al prezzo della tua app dal nome della tua app, compresi eventuali riferimenti alla natura gratuita o scontata dell’applicazione. Se volete pubblicizzare i cambiamenti di prezzo delle app, sarebbe opportuno includere questa informazione nella descrizione dell’app. I cambiamenti di prezzo delle app possono essere effettuati nella sezione Prezzi e disponibilità di iTunes Connect.

VentureBeat afferma che il recente contatto con un portavoce Apple, avrebbe dato ufficialità alla decisione, pur rifiutandosi di fornire ulteriori dettagli sulla questione. Allo stato attuale sono tanti i contenuti App Store che contravvengono a questa nuova regola, pertanto è lecito pensare che la questione verrà affrontata in breve tempo, chiedendo la correzione anche per le applicazioni pubblicate in precedenza.

Autore: Apple HDblog

Approfondisci

Il papà di Android mostra Essential, un assaggio dello smartphone senza cornice

Andy Rubin – co-fondatore di Android – mostra un assaggio del suo smartphone senza cornice, prodotto dalla sua nuova azienda Essential. È atteso un terminale top che sfiderà iPhone, Galaxy & C.

L’articolo originale e completo lo trovi su Macitynet.it: Il papà di Android mostra Essential, un assaggio dello smartphone senza cornice

Autore: Macitynet.it

Approfondisci

Siri integrato con iMessage e iCloud su iOS 11 | Rumor

A poco più di due mesi dalla WWDC 2017, nella quale verrà presentato ufficialmente iOS 11, cominciano ad emergere i primi rumor relativi alle funzionalità che troveremo nel prossimo sistema operativo mobile di Cupertino. Le indiscrezioni giungono dal sito The Verifier, il quale afferma di aver avuto contatti con i team di sviluppo israeliani e statunitensi di Apple. In seguito a ciò, sarebbe emerso che Siri potrebbe essere uno degli aspetti di iOS che verranno maggiormente rinnovati con il prossimo major update.

Nello specifico, si parla di un aggiornamento della AI che la renderà ancor più in grado di comprendere e reagire alle abitudini dell’utente, intervenendo in campi specifici. Uno di questi è iMessage, con il quale Siri dovrebbe finalmente integrarsi in maniera completa, similmente a quanto introdotto da Google con Assistant, permettendo, ad esempio, di suggerire ristoranti, controllare lo stato di un contatto, prenotare una corsa con Uber o offrire indicazioni stradali per raggiungere un posto, il tutto senza lasciare iMessage.

Oltre a ciò, l’integrazione di Siri potrebbe essere estesa anche ad iCloud, in modo da riconoscere tutti i dispositivi connessi ad uno stesso account Apple. Sebbene questa funzionalità non sia stata spiegata nel dettaglio, potrebbe essere riferita al fatto che Siri potrebbe avere una sorta di memoria comune tra tutti i terminali, magari in modo da iniziare un’azione su un dispositivo e continuarla su un altro.

Siri potrebbe anche ricevere ulteriori nuovi comandi dedicati a tvOS, mentre altri rumor suggeriscono che potrebbe guadagnare diverse funzionalità legate alla realtà aumentata, probabilmente in esclusiva sul tanto chiacchierato iPhone Edition. In ogni caso, ci toccherà aspettare la WWDC 2017 per scoprire tutti i dettagli.

Autore: Apple HDblog

Approfondisci