Problemi per Xiaomi in Cina: alcune norme non gli permettono di dire che i suoi telefoni sono “i migliori”

Autore: macitynet.it

Problemi per Xiaomi in Cina: alcune norme non gli permettono di dire che i suoi telefoni sono “i migliori”Una società cinese produttrice di smartphone lamenta l’uso di alcuni termini nelle pubblicità e sull’account Weibo di Xiaomi di alcuni termini. Da settembre specifiche restrizioni sugli annunci pubblicitari in Cina.

L’articolo originale e completo lo trovi su macitynet.it: Problemi per Xiaomi in Cina: alcune norme non gli permettono di dire che i suoi telefoni sono “i migliori”


Scegli le tue 10 app su 30 a soli 39 dollari

Autore: SlideToMac – Il blog italiano su Mac, OS X El Capitan e Mac App Store

Su Creatable è tempo di nuove promozioni: “The Mac ‘Pick a Bundle’!” permette di scegliere ben 10 applicativi da una lista composta da 30 app e di pagarla ad un prezzo minimo di soli 39 dollari. Rispetto a molti altri bundle solitamente creati, quest’ultimo consente di personalizzare il proprio in base alle app che reputiamo a noi più necessarie.

Schermata 2015-10-01 alle 16.17.54

Se fino ad oggi avete sempre approfittato dei bundle che vi abbiamo proposto e pensavate fossero vantaggiosi, allora aspettate di vedere cosa vi viene offerto da Creatable.co con il nuovo “The Mac ‘Pick a Bundle’!” La proposta risulta veramente interessante: 10 applicativi scelti da voi in un elenco di 30 apps. Selezionate quelle che realmente vi servono e saranno vostre all’incredibile prezzo di $ 39. Più conveniente e personalizzato di così, non si può!

Paw

solitamente disponibile a $ 30.00

Paw viene ritenuta un’app completa e ben progettata per interagire in modo semplice ed efficiente con i servizi di tipo REST. Che tu sia un API maker oppure un semplice consumer non ha importanza. Paw ti aiuta a costruire richieste in HTTP, semplifica la fase di ispezione sui server e genere client code. Per poter utilizzare Paw sul proprio Mac è necessario aver installato almeno OS X 10.9.0 o versioni successive.

Scrivener

solitamente disponibile a $ 45.00

L’applicazione mette a disposizione dell’utente apposite aree per la gestione delle proprie note, delle proprie idee, delle fonti e di tutto ciò che serve prima di iniziare a scrivere il documento finale. Viene data quindi la possibilità di suddividere il proprio documento in varie parti, gestendole in modo indipendente le une dalle altre e permettendo, in ultimo, di scegliere la miglior sequenza possibile per comporre il proprio lavoro.

Rapidweaver 6

solitamente disponibile a $ 89.99

Con RapidWeaver è possibile:

  • creare singole pagine Web o interi portali di media complessità in modo visuale, senza scrivere una riga di codice…
  • utilizzare i numerosi plug-in sviluppati anche dalla community per estendere le funzionalità secondo le esigenze del momento;
  • partire da modelli preconfezionati, totalmente editabili, per evitare il vuoto cosmico che talvolta zavorra l’immaginazione;
  • eseguire delle analisi su traffico e visite alla stregua di un vero e proprio SEO;
  • sviluppare moduli e temi personali con l’SDK, disponibile gratuitamente.

e tanto altro ancora.

Typed

solitamente disponibile a $  20.00

La concentrazione per uno scrittore, un giornalista, un blogger è di fondamentale importanza e con Typed riuscirete a focalizzarvi unicamente sul vostro lavoro. Effettivamente, dopo averla provata, devo ammettere che le funzioni e gli strumenti proposi risultano più che sufficienti per poter scrivere un articolo. Grafica essenziale e ben curata, un piacere per gli occhi. Non so dirvi se è questione di concentrazione o semplice illusione, ma effettivamente, utilizzando Typed nella modalità Zen, ho avuto l’impressione di essermi completamente immerso nel mio lavoro.

Mariner Write

solitamente disponibile a $ 30.00

Elegante, efficiente e potente tool in grado di trasformare i vostri documenti donando loro un aspetto professionale e adeguato ad ogni situaizone. Che tu sia uno scrittore professionista, educatore, studente, ecc., questa utile applicazione ha tutto il necessario per poter elaborare facilmente e comodamente tutti i tuoi testi.

Soulver

solitamente disponibile a $ 12.00

Oltre ad offrire la funziona calcolatrice, l’app consente di effettuare delle tabelle oppure di aggiungere delle note. L’interfaccia grafica è un po’ diversa rispetto alle classiche calcolatrici a cui tutti siamo abituati. Infatti, prima o dopo aver scritto i numeri per il calcolo, possiamo trascrivere qualche nota o un particolare commento, senza influire sul risultato finale. Non solo: dispone anche di utili funzioni rivolte alla conversioni dei valori Euro – Dollaro (ad esempio) oppure è possibile effettuare delle esportazioni nei formati PDF e/o HTML, magari da inviare via mail.

Flux V

solitamente disponibile a $ 109.00

Con Flux è possibile applicare filtri, importare JavaScript con un semplice drag&drop, editare CSS e XHTML, sfruttare un editor visuale del tipo WYSWYG (What You See is What You Get, “quello che vedi è quello che ottieni”) facile da utilizzare anche per coloro che non conoscono linguaggi HTLM, PHP o CSS e permette di modificare siti già esistenti direttamente da un sito FTP o SFTP, in modo da poter apportare piccole modifiche ancor più velocemente.  Per saperne di più, cliccate qui.

Disk Sensei

solitamente disponibile a $ 20.00

Disk Sensei è un avanzato strumento atto per migliorare le prestazioni generali del disco su Mac. Considerato una sorta di “coltellino svizzero” dalle più svariate funzioni e potenzialità. Il tutto realizzato per poter tirare fuori il massimo dal vostro Mac e garantire, così, prestazioni di alti livelli durante il lavoro. Particolare attenzione è stata data al design, pulito e con un’interfaccia utente semplice ed intuitiva. Ottimo sia in ambito professionale, ma anche per il semplice utilizzo a casa. Necessita di OS X 10.9 o versioni successive.

uBar 2

solitamente disponibile a $ 20.00

uBar può essere considerato come un sostituto del “Dock”. Se non sei mai riuscito ad abituarti al dock presente in OS X, ma preferisci di gran lunga la taskbar di Windows, con uBar 2 puoi decidere quale delle due utilizzare.

iShowU Studio

solitamente disponibile a $ 79.00

Un’app semplice ed intuitiva per registrare le attività su schermo. E’ anche possibile editare i propri video con testi, annotazioni, puntatori oppure mettere in evidenza solo alcuni particolari. Il tutto può essere condiviso tramite le apposite funzioni presenti nel software.

Freeway Pro 7

solitamente disponibile a $ 150.00

Freeway Pro si occupa del processo di creazione dei siti Web che avviene esclusivamente via mouse (o trackpad), trascinando elementi ed oggetti all’interno della pagina come file immagini (sono supportati i formati di Photoshop ed Illustrator), porzioni formattate di testo, contenuti multimediali di varia natura.

Mail Pilot 2

solitamente disponibile a $ 20.00

La particolarità di Mail Pilot è che non si tratta di un semplice client di posta elettronica, ma integra anche un potente task manager per la gestione degli impegni personali. I messaggi ricevuti possono essere modificati come “completi” o “da completare”, così che possano essere salvati nella lista dei to-do. Tutto viene salvato in un’apposita lista, mettendo da parte la classica funziona “da leggere” che gli autori, evidentemente, ritengono poco necessaria. Di recente gli autori hanno diramato un comunicato con cui gli utenti vengono invitati a provare la nuova versione beta.

Pixa

solitamente disponibile a $ 24.00

L’applicazione è destinata a tutti gli amanti della fotografia che vogliono un software versatile, potente e semplice da utilizzare. Pixa è in grado di gestire moltissimi formati: si va dal classico PNG o BMP fino ESP passando per i PSD e i formati proprietari di Pixelmator. Grazie alla gestione intelligente dei TAG potremo suddividere e ricercare le nostro foto anche tramite i colori presenti all’interno delle immagini.

Scapple

solitamente disponibile a $ 15.00

Si tratta di un applicativo appositamente progettato per dare forma alle vostre idea, per realizzare delle mappe sotto forma di appunti che vi consentono di dare vita ai vostri pensieri. Ottimo sia in ambito lavorativo, che per studio. Grazie ad un’interfaccia grafica semplice ed intuitiva, tutti possono annotare le proprie idee su Scapple, tracciare linee e frecce per correlare le proprie idee, spostare, mettere ordine, creare gruppi di note e tanto altro ancora.

Emulsion

solitamente disponibile a $ 50.00

Trattasi di un potente applicativo volto alla gestione fotografica per i nostri Mac. Supporta una serie di set per la regolazione delle nostre collezioni fotografiche, dispone di un’interfaccia grafica semplice e molto intuitiva. Grazie ad un apposito algoritmo capace di identificare il volto delle persone presenti in foto, consente di trovare le vostre preferite in modo più immediato.

Exhibeo

solitamente disponibile a $ 50.00

Anche Exhibeo consente di creare bellissime gallerie fotografiche in formato web. L’interfaccia grafica resa semplice ed intuitiva permette di usufruire in modo immediato di tutti gli strumenti disponibili. E’ sufficiente inserire le immagini, selezionare lo strumento desiderato, costruire il tema e pubblicare il risultato ottenuto. Non è necessario dover conoscere particolari linguaggi di programmazione. L’app richiede OS X 10.7.4 o versioni successive.

Focus

solitamente disponibile a $ 20.00

Focus è un’applicazione pensata per focalizzare la nostra attenzione, eliminando le distrazioni sullo schermo in modo da poter concentrarsi sul proprio lavoro. L’applicazione è realmente molto essenziale, tuttavia può mostrarsi molto utile quando il nostro desktop è molto affollato e abbiamo bisogno di fare un po’ di “ordine visivo” sul nostro schermo oppure vogliamo evidenziare particolarmente qualcosa durante uno screenshot.

Deep Dreamer

solitamente disponibile a $ 15.00

Deep Dreamer dispone di un’interfaccia grafica molto intuitiva, ma che speriamo venga presto tradotta anche in lingua italiana. Tramite un semplice drang&drop viene importata la fotografia che volete editare, scegliete i filtri e gli effetti dall’apposito menu e applicateli in modo tale da ottenere risultati unici e fantasiosi. Così, una fotografia raffigurante un semplice paesaggio, si trasformerà in un’immagine astratta, con animale fantasiosi o architetture futuristiche di vario tipo. Ma questi sono solo alcuni esempi delle potenzialità offerte da Deep DreamerQui il nostro articolo.

Posterino

solitamente disponibile a $ 20.00

Posterino è l’applicazione ideale sia per amatori della grafica, che utilizzano occasionalmente questo tipo di software, sia per fotografi professionisti che desiderano creare bellissimi collage fotografici, dalle dimensioni di una cartolina fino a grossi poster. Potrai realizzare il collage di tuo piacimento in pochi minuti, grazie alla potenza di Posterino. Dispone di vari eleganti modelli, con griglie di dimensioni identiche o diverse fra loro, personalizzabili facilmente sia nelle dimensioni che nella forma.

Alternote

solitamente disponibile a $ 7.00

Alternote è un’app completa per la gestione delle note su Mac. L’app si integra con Evernote in modo da sfruttare il servizio di sincronizzazione di Evernote e le note che abbiamo già salvato sul nostro account. Il design è molto pulito e funzionale e offre tutti gli strumenti necessari a prendere note, scrivere idee, pensieri e annotazioni. Per quanto riguarda la sicurezza del servizio specifichiamo subito che l’app è totalmente sicura.

Chronicle

solitamente disponibile a $ 15.00

Chronicle è un’app rivolta al management, diagrammi, calcoli da effettuare e salvare sul proprio Mac. Inoltre, ingloba anche un comodissimo calendario ed un browser interno.

Inboard

solitamente disponibile a $ 20.00

L’app in questione aiuta ad organizzare le vostre fotografie in pieno stile Pinterest, foto che altrimenti potrebbero perdersi nel “Finder” tra le numerose cartelle da voi create. Un valido e comodo manager per mantenere ordinate foto, immagini e screenshot presenti sul vostro Mac.

Kiwi for Gmail

solitamente disponibile a $ 10.00

Kiwi consente di gestire fino a sei account differenti. E’ sufficiente accedervi mediante le proprie credenziali Gmail ed in pochi istanti potrete gestire le vostre email direttamente tramite client, avendo a disposizione tutte le funzionalità e caratteristiche offerte tramite la classica interfaccia via web. A queste si aggiungono anche l’accesso a Google Drive e la comoda chat Hangout.

Downie 2

solitamente disponibile a $ 20.00

Un buon client per la gestione dei vostri video. Richiede OS X 10.8 o versioni successive.

PhotoSweeper

solitamente disponibile a $ 10.00

Se avete una vasta galleria immagini, può capitare di avere anche foto duplicate. La loro ricerca ed eliminazione, se fatta manualmente, può richiedere diverso tempo. Ed ecco che ci viene in aiuto PhotoSweeper che provvederà lei ad effettuare il confronto.

Publisher Master

solitamente disponibile a $ 15.00

Una piattaforma completa e facile da usare che consente la creazione di qualsiasi tipo di progetto in ambito del design. E’, quindi, possibile realizzare manifesti, volantini, brochure, biglietti da visita e per di auguri. Oltre 200 modelli già disponibili oppure utilizza gli strumenti per iniziare un nuovo progetto da zero.

MacSnapper

solitamente disponibile a $ 49.00

Ottimo tool che consente di effettuare “snapshoot” o screenshot al vostro computer e di esportare il tutto sotto forma di files PDF oppure in HTLM. Anche in questo caso l’interfaccia grafica gioco un ruolo fondamentale e permette di utilizzare questo software con semplicità.

Totals 3

solitamente disponibile a $ 129.00

Totals è un programma nato per creare fatture e, nel corso degli anni, evolutosi a gestionale completo, per imprenditori privati o piccole realtà aziendali.

Stock + Pro

solitamente disponibile a $ 30.00

Come descritto dagli stessi autori, il modo più semplice per guadare e monitorare i tuoi investimenti.

Print Selection

solitamente disponibile a $ 5.00

Un valido software che consente di selezionare solo quello che si desidera realmente stampare, evitando così di dover consumare inutilmente carta ed inchiostro. E’ sufficiente selezionare la parte interessata e procedere con la stampa.

Questi i software a vostro disposizione. Sceglietene 10 e saranno vostri a soli $ 39,00. Per saperne di più, potete visitare il sito ufficiale Creatable.co.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

MediaTek ha rilasciato due SDK per il supporto di Apple HomeKit


Autore: Apple HDblog

MediaTek ha rilasciato due SDK per il supporto ad HomeKit, piattaforma di Apple progettata per il controllo di accessori connessi.

Con il supporto HomeKit, MediaTek compie un altro passo verso l’obiettivo di connettere il prossimo miliardo di persone nel mondo”, ha dichiarato SR Tsai, General Manager della Business Unit Wireless Connectivity and Networking Business di MediaTek. “Le persone cercano tecnologie nuove, semplici e sicure che migliorano l’ambiente domestico e il nostor nuovo SDK per HomeKit soddisfa questa richiesta”.

I Software Development Kit di MediaTek supportano i processi MT7688 e MT7687, il primo progettato per dispositivi “smart” funziona su sistema operativo Linux e su casi di utilizzo più complessi dalle prestazioni massime come speaker wireless e webcam. MT7687, invece, è un SoC WiFi a potenza ridotta che permette qualsiasi utilizzo domestico e funziona su sistema operativo FreeRTOS.

Come utilizzare Split View in Full Screen con OS X El Capitan

Autore: SlideToMac – Il blog italiano su Mac, OS X El Capitan e Mac App Store

Split View è una nuova funzione implementata in OS X El Capitan che consente di utilizzare due app contemporaneamente in modalità full screen, posizionandole fianco a fianco. Ad esempio, potete prendere una finestra di Safari in modalità full screen e poi utilizzarla in modalità Split View insieme ad un’altra app, come Pages. Split View ridimensiona automaticamente le finestre per qualsiasi dimensione dello schermo, così che l’utente non debba effettuare alcuna operazione di trascinamento per regolarle in base al display, ed è abbastanza semplice da utilizzare una volta che avrete imparato come accedere a questa modalità e come utilizzare la funzione su Mac.

using-split-view-mac-os-x

Ci sono due modi per entrare nella modalità Split Screen, o Split View, su Mac. Naturalmente, per poterla utilizzare, avrete bisogno di OS X 10.11 (o successivo).

Entrare in modalità Split View con qualsiasi finestra da qualsiasi punto di OS X

Probabilmente il modo più semplice per entrare nella modalità Split View inizialmente è quello di effettuare una pressione prolungata sul pulsante verde per la massimizzazione di qualsiasi finestra, come quello che vedete nella foto che segue.

click-hold-green-button-split-screen-mode-mac-os-x-elcap

Ecco come funziona: utilizzeremo Safari ed l’app Dizionario per esemplificare la procedura di affiancamento in modalità split view full screen fianco a fianco:

    1. Cliccate e tenete premuto sul pulsante verde che serve a massimizzare una finestra attiva (ad esempio una finestra di Safari)

Click and hold the green button

    1. Quando la finestra viene compressa e lo sfondo viene evidenziato state per entrare in modalità Split View; continuando a tenere premuto il pulsante verde trascinate la finestra verso destra o sinistra in modo da decidere in quale metà del monitor verrà posizionata

Entering Split View with a window in OS X

    1. Una volta che avrete posizionato la prima finestra nel pannello della modalità Split View, l’altro lato dello schermo si comporterà come un mini-Expose molto simile a Mission Control, dunque, cliccate sulla miniatura della finestra che desiderate venga aperta in modalità Split View accanto a Safari, per far si che venga immediatamente posizionata.

Use Split View in OS X

Una volta che avrete selezionato la seconda finestra entrambe saranno visualizzate contemporaneamente in modalità Split View:

Using Split View in full screen mode in Mac OS X

Questo è tutto, anche se probabilmente suona più complicato di quanto non sia, quindi provate voi stessi.

Il video che segue, invece, fa vedere questa funzione in OS X con una finestra di Safari e con l’app Dizionario:

Potrete uscire agevolmente dalla modalità Split View esattamente allo stesso modo in cui uscireste dalla modalità full screen, ovvero cliccando nuovamente sul pulsante verde presente in una delle due finestre affiancate, oppure cliccando il tasto ESC. Ciascuna finestra uscirà dalla modalità Split View in Full Screen, ritornando alle sue dimensioni normali sul desktop del vostro Mac.

Per tornare al desktop dalla modalità Split View potete anche utilizzare uno swipe verso il bordo con un trackpad o con un mouse multitouch e poi nuovamente tornare in Split View con un altro swipe.

Utilizzare Split View in Full Screen Mode da Mission Control su Mac

Potete anche entrare in modalità Split View da Mission Control semplicemente trascinando applicazioni e finestre:

  1. Entrate in Mission Control, poi trascinate una qualsiasi app o finestra nella parte alta dello schermo e rilasciatela lì, ciò farà sì che la stessa venga mandata in modalità full screen in una nuova scrivania.
  2. Ora trascinate e rilasciate un’altra app o finestra sopra la miniatura della stessa scrivania; ciò farà si che le due app o finestre vengano visualizzate contemporaneamente in modalità Split View.
  3. Cliccate sulla miniatura per entrare in modalità Split View per le due app o finestre che avete appena selezionato

Anche in questo caso potrete utilizzare uno swipe verso destra o sinistra per ritornare al desktop, oppure premere ESC o premere il pulsante verde per il ridimensionamento.

Via

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.