Offerte a tempo sullo store di Samsung Italia

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale.

Si rinvia all’informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, …) comporta l’accettazione dei cookie.

Autore: Lorenzo Spada Agemobile

Approfondisci

DOOGEE MIX: lo smartphone senza cornici sfida Xiaomi Mi MIX e Samsung Galaxy S8

La corsa agli smartphone senza cornici è appena iniziata. Xiaomi Mi MIX ha aperto le danze, seguito da Samsung Galaxy S8. DOOGEE, brand cinese noto per proporre smartphone dall’eccellente rapporto qualità prezzo, ha realizzato un dispositivo del quale sentiremo parlare spesso: DOOGEE MIX.

Sebbene il design sia simile a quello di Xiaomi Mi MIX, l’azienda ha spiegato di essersi ispirata a SHARP e Nokia, brand che già in passato hanno realizzato smartphone con cornici sottili. A bordo di DOOGEE MIX troviamo un display AMOLED da 5,5 pollici ma lo smartphone ha le dimensioni di un 5 pollici (146 x 69 x 8 mm per un peso di 130 grammi). Il display è realizzato da Samsung, altro brand al quale DOOGEE ha lanciato la sfida.

Hardware da midrange, con un processore MediaTek Helio P25, 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno. Sarebbe prevista poi una variante top gamma con processore MediaTek Helio X30, 6 GB di RAM e 128 GB di storage interno.

Lo smartphone integra inoltre una capsula auricolare collocata nella parte alta ed un lettore di impronte digitali nel tasto Home. Sul retro troviamo infine una doppia fotocamera posteriore con sensori 16 megapixel realizzati da Sony, in grado di scattare foto con simpatici effetti bokeh. In basso a destra, frontalmente, trova posto una fotocamera da 5 megapixel grandangolare da 86°.

La batteria è da 3580 mAh, non removibile. Il brand ha tenuto poi a precisare che lo smartphone, grazie alla grande ottimizzazione hardware-software, non scalderà mai eccessivamente, nemmeno sotto stress.

DOOGEE MIX sarà lanciato in giugno in tre colorazioni: Light Blue, Jet Black e Turquoise, ad un prezzo di circa 200 dollari. 

Autore: Alessandro Stomeo Android Blog Italia

Approfondisci

SK Hynix announces 8Gbit GDDR6 DRAM

Coming in early 2018

SK Hynix has announced its GDDR6 DRAM chips, advertising them as “the world’s fastest” 2x nm 8Gb GDDR6 DRAM on the market.

According to SK Hynix, the new 20nm 8Gb memory chip will operate at 16Gbps per pin, which translates to a 768GB/s on a graphics card with 384-bit memory interface. This is a significant gain compared to current GDDR5X memory which offers memory bandwidth of just shy under 500GB/s, on a GTX 1080 Ti with 11Gbps chips and 352-bit memory interface.

JEDEC, an independent trade and standardization organization, has yet to release the GDDR6 specification, but hopefully, it will bring both lower voltage as well as a decent performance gain, compared to the GDDR5/GDDR5X memory.

SK Hynix also notes that the GDDR6 memory is regarded as one of necessary memory solutions in growing industries like AI (Artificial Intelligence), VR (Virtual Reality), self-driving cars, and high-definition displays aiming for 4K+ resolutions.

SK Hynix expects that the new GDDR6 memory will “speedily substitute GDDR5 and GDDR5X memory”, and has announced that its customers are ready for the initial mass production with the first graphics card with GDDR6 chip coming early next year.

Autore: bobo [AT] fudzilla [DOT] com (Slobodan Simic) Fudzilla.com – Home

Approfondisci

Which Xbox One Games Deserve a Scorpio Upgrade?

In recent weeks, Microsoft has laid out some pretty impressive specs for the upcoming Project Scorpio. And if the final hardware is as beefy as Redmond is promising, developers will be able to create some gorgeous console games in the coming years. But that leaves us wondering which existing Xbox One games should get a fresh coat of paint when Scorpio hits shelves.

When the PS4 Pro shipped last year, we saw a surprising number of existing titles receive free Pro patches. We’re hoping that many current Xbox One games will get some much-needed attention, but today we want to call out the 10 releases that deserve it the most.

Autore: Grant Brunner ExtremeTechExtremeTech

Approfondisci

Call of Duty WW2 esiste. Il nuovo gioco sulla Seconda Guerra Mondiale sarà presentato il 26 aprile

E’ un ritorno al passato e alla Seconda Guerra Mondiale quello che la Activision ha intenzione di realizzare con il nuovo capitolo di Call of Duty. Ufficialmente verrà presentato il prossimo 26 Aprile (ore 19 italiane) e prenderà il nome di Call of Duty: WWII con l’inevitabile rimando proprio ad una storia ambientata durante il secondo conflitto mondiale. La volontà è quella di far dimenticare ai giocatori appassionati della serie il “flop” di Call of Duty: Infinite Warfare, poco piaciuto per la presenza di molteplici sessioni “fantascientifiche” con combattimenti nello spazio tra navette e militari con armature ultra tecnologiche o forse anche per il cambiamento repentino della saga rispetto ai precedenti capitoli. Di fatto il nuovo Call of Duty sembra voler riportare tutti sulla strada maestra, sia sviluppatori che giocatori.

Il nuovo gioco sarà sviluppato da Sledgehammer Games, la software house che aveva lavora nel 2014 al capitolo Advanced Warfare di Call of Duty e alcune informazioni importanti su quello che ci attende sono apparse in rete tramite scatole di gioco “trafugate”. In questo caso nella scatola di vendita è possibile avere in anteprima alcune informazioni sul tipo di ambientazione e quali saranno le novità in seno alle sessioni di multiplayer del nuovo gioco. La descrizione lascia poco all’immaginazione con un ritorno “alle origini con Call of Duty: WWII, un’esperienza entusiasmante che ridefinisce la seconda guerra mondiale per una nuova generazione di giochi. Atterra in Normandia durante il D-Day e combatti attraverso l’Europa, all’interno di location iconiche nella storia del più grande conflitto di sempre. Prova il classico sistema di combattimento di Call of Duty, i legami del cameratismo e la natura spietata di una guerra contro un potere globale che vuole catapultare il mondo nella tirannia. Call of Duty: WWII racconta la storia di un’indissolubile compagnia di uomini che combattono per preservare la libertà in un mondo sull’orlo della tirannia. Il giocatore si imbarca in un duro, intenso viaggio attraverso gli scenari della guerra. La campagna vanta una grafica realistica, dotata di quell’autenticità cinematografica che solo Call of Duty è in grado di offrire”.

Per quanto riguarda invece la giocabilità, sempre nella confezione, è possibile scoprire come il multiplayer di Call of Duty: WWII coinvolgerà i giocatori in scontri frenetici all’interno delle più importanti location della Seconda Guerra Mondiale. I giocatori potranno sperimentare nuovi, entusiasmanti modi per interagire e socializzare con i propri amici e la community di Call of Duty. Inoltre presente anche una sessione cooperativa che possederà una storia nuova ed originale tale da permettere ai giocatori di vivere un’esperienza “stand alone” ricca di momenti spettacolari e adrenalici.

Infine informazioni in merito alla data di commercializzazione giungono grazie ad una seconda immagine del kit del nuovo gioco. Call of Duty: WWII, infatti, dovrebbe arrivare sugli scaffali dei negozi il prossimo 3 novembre 2017 anche se sicuramente la software house permetterà a chi lo richiederà di visionare il gioco con anticipo nelle classiche versioni beta a numero chiuso che solitamente vengono rilasciate.

Autore: Le news di Hardware Upgrade

Approfondisci