Scontro diretto tra Forza Motorsport 7 e Gran Turismo Sport nella nuova analisi di Digital Foundry

Mentre le valutazioni sui giochi nel loro complesso stabiliscono una netta superiorità di Forza Motorsport 7 rispetto a Gran Turismo Sport, le cui recensioni continuano a delineare un titolo non all’altezza delle aspettative (con un Metascore attuale di 75, rispetto all’86 del gioco Turn 10), una storia un po’ diversa sembra emergere dall’analisi squisitamente tecnica di Digital Foundry.

Come potete vedere anche nel video riportato qua sotto, i due giochi hanno adottato soluzioni diverse su molti aspetti del comparto grafico, risultando in un’accuratezza maggiore in Gran Turismo Sport sotto diversi aspetti, probabilmente derivata proprio dal fatto di avere contenuti più limitati, che hanno consentito agli sviluppatori di concentrarsi maggiormente su un minor numero di elementi. Tuttavia, c’è anche una filosofia diversa dietro, con Turn 10 che continua a evolvere a intervalli regolari il suo engine laddove Polyphony Digital ha creato praticamente un nuovo gioco da zero, o quasi, per quanto riguarda le soluzioni di illuminazione e altre caratteristiche.

Bisogna anche evidenziare come il confronto sia avvenuto tra PlayStation 4 Pro da una parte e la versione PC con dettagli massimi di Forza Motorsport 7 dall’altra, non essendo ancora pronta la build definitiva della versione Xbox One X, che comunque presenterà i 4K nativi a 60 frame al secondo. Chiaramente, la risoluzione del gioco Turn 10 appare dunque decisamente superiore rispetto ai 1800p in checkerboard di Gran Turismo Sport, ma quest’ultimo controbatte con un’attenzione impressionante per i minimi particolari e un sistema di illuminazione calcolato in tempo reale che restituisce un effetto maggiormente realistico, sebbene sia ben nota la mancanza del meteo dinamico e dei cambi di luce che sono invece elementi presenti in Forza Motorsport 7. Insomma, sono veramente molti gli aspetti analizzati e spiegati nell’articolo di Digital Foundry e nel video a corredo che consigliamo di leggerli tutti, anche per avere una visione più completa delle due diverse concezioni di racing game che caratterizzano i due concorrenti.

Autore: Giorgio Melani Ultime news PC | Multiplayer.it

Fortnite: i cambiamenti della modalità Battle Royale in un nuovo video

La modalità Battle Royale di Fortnite sta riscuotendo grande successo. È notizia di pochi giorni fa il superamento dei 500.000 giocatori connessi in contemporanea e dei 10 milioni di utenti complessivi.

Nell’ultimo video update del gioco, Epic Games ha descritto le novità appena introdotte, come la chat vocale e la sensibilità regolabile del mirino, e ha anticipato le ulteriori aggiunte che verranno apportate in futuro. Nel filmato Eric Williamson di Epic dice che c’è “una grande opportunità di aggiungere un sacco di nuove armi” e che “selezioneremo quelle più adatte al gameplay, non appena saranno bilanciate a dovere”.

Un’altra sezione che verrà migliorata è quella inerente gli oggetti consumabili: “quest’area è probabilmente quella che richiede maggiori interventi. Uno dei prototipi su cui stiamo lavorando al momento è una pozione che permette di curare 75 punti salute e vi daremo anche uno scudo. Stiamo sperimentando per renderlo un beneficio nel corso del tempo, pertanto ci sarà un rischio associato al suo utilizzo”.

Le modifiche apportate ai fucili d’assalto sono attualmente in fase di test e potrebbero essere messe a disposizione della community già a partire dalla prossima settimana. Epic ha in programma di ridurre la frequenza di fuoco e aumentare il rinculo, in modo da rendere queste armi più efficaci nelle mani dei giocatori esperti. Altre novità riguarderanno la personalizzazione del personaggio.

Recentemente Fortnite è stato aggiornato alla versione 1.7.2, che ha apportato modifiche tanto alla modalità Battle Royale quanto alla modalità Save the World. Il changelog completo è disponibile a questo indirizzo.

Autore: Davide Spotti Ultime news PC | Multiplayer.it

Razer Electra V2 e Razer Electra V2 USB, cuffie gaming per chi è attento al budget

Le Razer Electra V2 sono cuffie da gioco che equipaggiano driver al neodimio da 40mm e un connettore unificato audio e microfono che consente di utilizzarle su PC, Mac, Xbox One, PlayStation 4, o telefono con jack audio da 3,5mm. Completa il tutto un microfono boom removibile.

Si caratterizzano per un telaio in alluminio leggero e flessibile con poggiatesta sospeso e padiglioni in similpelle morbida. Si tratta di caratteristiche che solitamente si trovano su cuffie più costose.

Le Razer Electra V2 USB hanno le stesse caratteristiche delle Razer Electra V2, ma sono ottimizzate solo per l’utilizzo su PC tramite connessione USB. Gli utenti possono ora attivare la retroilluminazione verde Razer sui padiglioni, e la qualità audio digitale in suono surround 7.1 virtuale tramite Razer Synapse, il configuratore basato su cloud di Razer.

Le cuffie Electra V2 saranno presto disponibili al prezzo di €59,99, mentre per le Electra V2 USB saranno necessari €69,99. Di seguito le caratteristiche prodotto complete.

Razer Electra V2

Cuffie

  • Risposta in frequenza: 20 Hz – 20 kHz
  • Impedenza: 32 ± 15% Ω
  • Sensibilità: 105 ± 3dB
  • Potenza massima in entrata: 50 mW
  • Driver: 40 mm con magneti al neodimio
  • Lunghezza cavo: 1,3 m
  • Peso approssimativo: 278 g

Microfono (microfono boom removibile)

  • Risposta in frequenza: 100 Hz – 10 kHz
  • Rapporto segnale – rumore: ≥ 50 dB
  • Sensibilità (@1 kHz): -41 ± 3 dB
  • Pick-up pattern: unidirezionale

Controlli sulle cuffie

  • Volume, mute

Razer Electra V2 USB

Cuffie

  • Risposta in frequenza: 20 Hz – 20 kHz
  • Impedenza: 32 ± 15% Ω
  • Sensibilità: 115 ± 3 dB
  • Potenza massima in entrata: 50 mW
  • Driver: 40 mm con magneti al neodimio
  • Lunghezza del cavo: 1,3 m
  • Peso approssimativo: 294 g

Microfono (microfono boom removibile)

  • Risposta in frequenza: 100 Hz – 10 kHz
  • Rapporto segnale – rumore: ≥ 50 dB
  • Sensibilità (@1 kHz): -41 ± 3 dB
  • Pick-up pattern: unidirezionale

Controlli sulle cuffie

  • Volume, mute

Per maggiori informazioni sulle Razer Electra V2 visitare www.razerzone.com/gaming-audio/razer-electra-v2

Autore: GAMEmag – Videogames

Saluta ironicamente con la mano la sua avversaria dopo averla battuta a Hearthstone, ma il suo comportamento scatena una bufera

La scorsa settimana la Blizzard Arena di Los Angeles era gremita per assistere agli scontri tra alcuni giocatori professionisti di Hearthstone nel corso del torneo, tra i quali, finalmente, una donna. È stato però un fatto in particolare ad accendere il dibattito sull’evento e su certi confini da non superare con il proprio comportamento.

A scatenare la polemica alla conclusione della partita tra Wang “BaiZe” XinYu e Chang-Hyun “Cocosasa” Kim è stato un gesto di quest’ultimo che, capito di avere la vittoria in pugno, ha salutato la sua avversaria con la mano in modo ironico prima di prendere il controllo completo del match.

Se il gesto in sé non vi suscita nessuna reazione di sdegno, siamo con voi. Purtroppo la comunità di Hearthstone non la pensa così e quel saluto ha scatenato una polemica epocale, con Cocosasa che è stato accusato di comportamento irriverente e condotta non sportiva contro BaiZe. Addirittura alcuni ipotizzano che quest’ultima potrebbe non partecipare ad altri tornei, sconvolta da quel saluto (non è stata lei in prima persona a dichiararlo).

A difesa del povero Cocosasa sono arrivati altri giocatori professionisti, come Brian Kibler, Sottle e Lothar, che hanno detto semplicemente l’ovvio: quel gesto fa parte del gioco e dimostra la passione del giocatore per la competizione… oltretutto non era nemmeno particolarmente spiacevole.

Purtroppo la furia della comunità non è rientrata e Cocosasa è stato costretto a chiedere scusa a BaiZe e agli spettatori per il suo comportamento, spiegandolo come parte del suo carattere e della sua strategia che consiste anche nell’inviare falsi segnali all’avversario (che poi è un po’ quello che succede quando si gioca a carte da quando hanno inventato le carte… avete presente il bluff?)

Che altro dire se non che forse si sta leggermente esagerando esasperando in questo modo le competizioni videoludiche?

Autore: Simone Tagliaferri Ultime news PC | Multiplayer.it

Disponibile adesso il secondo episodio di Life is Strange: Before the Storm

Il secondo episodio di Life is Strange: Before the Storm è disponibile da oggi su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Intitolato “Il Mondo Nuovo”, presenta dei nuovi personaggi e delle ambientazioni inedite, oltre a riproporre alcune figure già apparse nel primo titolo. Inoltre i possessori di PlayStation 4 Pro hanno ora la possibilità di fruire il gioco in 4K.

“Anche se i fan hanno già potuto giocare in 4K su PC dall’uscita del primo episodio, siamo lieti di annunciare che adesso anche tutti coloro che possiedono una PlayStation Pro potranno giocare a tutti gli episodi in 4K con una modalità in alta risoluzione” ha dichiarato Jeff Litchford, vice presidente di Deck Nine Games. “I giocatori che possiedono un’Xbox One X non devono sentirsi esclusi, per loro il supporto 4K sarà disponibile verso la fine di quest’anno”.

Nome immagine

A mano a mano che la vita familiare di Chloe e Rachel si sgretola, la loro amicizia si fa sempre più forte. Le due ragazze progettano di andarsene dalla città, ma prima Chloe deve sbrigare una faccenda per Frank Bowers che la mette in una situazione pericolosa e svela un lato terribile di Arcadia Bay.

Life is Strange: Before the Storm è ambientato tre anni prima delle vicende avvenute nel primo capitolo della serie. I giocatori vestono i panni di una Chloe Price sedicenne e ribelle, scoprendo i dettagli dell’improbabile amicizia che la lega a Rachel Amber, una ragazza bellissima, popolare, destinata al successo. Quando Rachel scopre un segreto di famiglia che minaccia di distruggere il suo mondo, è proprio l’amicizia che dà alle due ragazze la forza di andare avanti e sconfiggere i propri demoni.

Qui di seguito il nuovo trailer.

Autore: GAMEmag – Videogames