Altoparlanti Hercules wireless WAE WSM01

Autore: Gadgetblog.it

Hercules ha lanciato la nuova linea di altoparlanti wireless WAE, acronimo di Wireless Audio Experience. Si tratta di una serie di prodotti versatili, capaci di adattarsi ai diversi sistemi con cui la gente ascolta la musica. Il primo modello di questa gamma è il WSM01, che offre un’inedita esperienza audio, nel solco della tradizione di un’azienda di grande know-how nel settore.

Questo prodotto si presenta allo sguardo con un design all’avanguardia. La forma rotonda dell’altoparlante, le cromature in rilievo e l’elegante finitura in nero laccato, lo rendono uno oggetto trendy e lifestyle, in grado di adattarsi perfettamente al look di ogni tipo di stanza. Ciò che conta di più sono però le caratteristiche tecniche, ottimizzate da mesi di intenso lavoro. Questi hanno portato alla nascita di altoparlanti capaci di garantire un’eccellente qualità sonora – equivalente a quella di un CD – con un audio senza latenza, nei filmati così come nei videogiochi. Il tutto con grande efficienza energetica.

Il WAE WSM01 soddisfa i bisogni e le aspettative di quelle persone che ha fatto del computer (PC o Mac®) il proprio impianto stereo, utilizzandolo anche per archiviare la propria libreria musicale. A prescindere dal sistema operativo utilizzato, basterà collegare al computer il piccolo ricevitore USB incluso nel kit per ascoltare la musica desiderata ovunque e in qualsiasi momento, senza far ricorso a cavi e godendo della libertà di non dover spostare il computer da una stanza all’altra, il tutto con grande semplicità. Il telecomando senza fili consente di governare a distanza le funzionalità operative. Questo al prezzo consigliato di 199,99 euro.

Via | Hercules.com

 

Nuova Nikon 1 V2 a tutta velocità verso il futuro

Autore: Gadgetblog.it

Nikon 1 V2 è una fotocamera compatta lanciata verso il futuro. Appartiene alla gamma di prodotti a ottica intercambiabile Nikon 1, della cui tecnologia rappresenta il nuovo step. Questo migliora ulteriormente le performance del modello di partenza, con nuovi livelli di velocità e di prestazioni, uniti a una serie di interessanti funzioni intelligenti di seconda generazione e alla possibilità di avere il pieno controllo creativo e di trasferire le immagini via wireless.

Questo ne fa uno strumento straordinario e versatile, che consegna un’elevata qualità delle immagini e dei filmati anche se si vuole viaggiare leggeri. Un prodotto perfetto per i fotografi che desiderano scattare con una compatta senza rinunciare alla libertà creativa, alla rapidità di risposta e alla flessibilità derivante dalla possibilità di cambiare gli obiettivi.

La Nikon 1 V2 introduce l’ultima generazione del doppio processore d’immagine EXPEED 3A, capace di elaborare le immagini all’incredibile velocità di 850 megapixel al secondo. La velocità di ripresa fino a 15 fps2 con autofocus continuo, e fino a 60 fps3 con AF a punto fisso, poi, permettono di fotografare ad alta qualità scene d’azione estremamente rapide. I soggetti vengono messi a fuoco senza ritardo grazie al sistema AF ibrido avanzato.

Le prestazioni sono elevate anche in condizioni di bassa illuminazione, grazie alla risoluzione da 14,2 megapixel e alla sensibilità alla luce estendibile da 160 a 6400 ISO. Nikon 1 V2 consente anche di registrare filmati Full HD a 60 e 30 fps, con una frequenza fotogrammi da 60i, 60p e 30p, mantenendo il controllo totale sul tempo di posa e sull’apertura. Eccellente l’ergonomia, ottimo lo stile.

Via | Nital.it

 

Happy Hallowen: la nuova pagina del Google Play Store ora online!

Autore: Gadgetblog.it

Halloween, la celebre festività che si celebra principalmente negli Stati Uniti la notte del 31 ottobre è diventata il tema per una nuova pagina sul Google Play Store. Nelle scorse ore, sul negozio online di Google è apparsa una nuova pagina: Happy Halloween.

In quel di Mountain View, devono particolarmente aver a cuore la celebre festa e la pagina ne è una conferma. All’interno di questa nuova sezione, che dovrebbe essere tra le altre cose temporanea, troviamo solamente dodici applicazioni di cui undici gratuite. Le applicazioni gratuite sono: The Great Pumpkin Festival, Shoot The Zombirds, Spookley the Square Pumpkin, Gears e Guts, Witch Wars: Puzzle, Halloween Live Wallpaper, Nightmarium, Halloween Pumpkins, The Legend of Sleepy Hollow, Dark Legends e Cloud e Sheep; l’unica applicazione a pagamento rimane Haunted House HD, in vendita a 1.99€. Come può essere facilmente intuibili sono tutte applicazioni che riflettono direttamente o indirettamente il tema della festa di Halloween.

Ottima iniziativa quella del Google Play Store, che se dovesse riscuotere un buon successo potrebbe essere riproposto in diverse varianti. Google è dal lancio di Nexus 7, il primo dispositivo “contenuto-centrico”, che cerca di pubblicizzare l’acquisto di contenuti del Google Play Store. Speriamo che anche l’apertura di un account Twitter che segnala le applicazioni in offerta possa mandare avanti il Google Play Store, incentivando anche gli sviluppatori ad approdare su questa piattaforma.

 

LG vorrebbe produrre una Smart TV con Open webOS col contributo di HP

Autore: Gadgetblog.it

Logo di LG — Life’s Good

La sudcoreana Life’s Good (LG) potrebbe essere la prima azienda a produrre un dispositivo basato su Open webOS: il sistema operativo Linux-based che Hewlett-Packard (HP) ha reso open source in settembre, a seguito dell’acquisizione di Palm nel 2010. Dismessa l’anno successivo, Palm ha cessato la distribuzione degli smartphone e webOS non ha più avuto un produttore ufficiale. Nel 2012, HP ha annunciato l’intenzione di rilasciare il codice sorgente di Open webOS e ha fondato la sussidiaria GRAM che è deputata al supporto tecnico.

L’indiscrezione è interessante per due ragioni. Anzitutto, HP non produrrà dei dispositivi per Open webOS e GRAM s’occuperà soltanto di fornire un supporto agli Original Equipment Manufacturer (OEM) eventualmente interessati al sistema operativo. LG, peraltro, non ha pensato a uno smartphone — specie in prossimità del lancio di Nexus 4: il device sarà una Smart TV, destinata a sostituire la gamma NetCast che non è ancora “decollata”. Sarebbe una sfida perché webOS non è mai stato installato su delle Internet-Connected TV (ICTV).

Per questo motivo, è prematuro parlare in dettaglio del progetto di LG: Open webOS ha bisogno d’un ecosistema di applicazioni dedicate alle ICTV che tuttora non esiste e GRAM – la società creata ad hoc da HP – muove giusto i primi passi. Il framework di sviluppo è Enyo che prevede l’impiego di HTML5 e JavaScript sulla falsariga di Adobe PhoneGap e perciò i programmatori non dovrebbero incontrare particolari difficoltà nel porting dei rispettivi software. Il prodotto dovrebbe essere presentato al CES 2013 di Las Vegas a gennaio.

Via | webOS Nation