Apex Legends, mese di lancio migliore di sempre per un gioco free-to-play

Stando alle nuove informazioni fornite da SuperData Research, Apex Legends ha fatto registrare il miglior mese di lancio di sempre per un prodotto free-to-play.

Lo shooter battle royale di Respawn Entertainment ha dunque battuto i risultati conseguiti al lancio da altri mostri sacri del settore, incluso Fortnite. SuperData ha analizzato le prestazioni di vari titoli durante tutto il mese di febbraio, per verificare quali abbiano avuto più successo.

“Apex Legends ha avuto un mese di lancio migliore di qualsiasi altro gioco free-to-play della storia. Apex Legends ha generato circa 92 milioni di dollari dalla spesa in-game su tutte le piattaforme, con la maggior parte dei ricavi proveniente dalle console. Ciò nonostante, Fortnite si è posizionato sopra ad Apex Legends nelle classifiche complessive degli incassi”, si legge nel documento.

Negli ultimi giorni Apex Legends ha ricevuto il Pass Battaglia, acquistabile all’interno del negozio del gioco al costo di 950 monete Apex. Ogni livello raggiunto nel corso della prima stagione sbloccherà una delle più di cento ricompense Pass Battaglia, oltre alle tre skin leggenda a tema Frontiera Selvaggia che si attiveranno al momento dell’acquisto.

Per aumentare il livello del proprio Pass Battaglia più velocemente, si può optare per Bundle Pass Battaglia, che sblocca automaticamente i successivi 25 livelli e le rispettive ricompense per 2800 Apex.

Author: Multiplayer.it

Apple aggiorna iMovie, Motion e Compressor

Su Mac App Store sono disponibili i nuovi aggiornamenti delle applicazioni Apple iMovie, Motion e Caputer dedicate all’editing video. Ecco tutte le novità.

iMovie,ottimo programma di editing video con strumenti professionali facili da utilizzare e disponibile gratuitamente su Mac App Store, si aggiorna.

Con questo update, abbiamo il rilevamento dei file multimediali che potrebbero essere incompatibili con future versioni di macOS dopo Mojave e conversione in formato compatibile.Migliorata l’affidabilità durante la condivisione dei video su YouTube.

Compressoroffre diversi strumentiper esportare da Final Cut Pro X. Personalizza i parametri di output, lavora più velocemente con l’encoding distribuito e sfrutta un set completo di funzioni di esportazione.Usa Compressor per personalizzare i parametri di esportazione disponibili in Final Cut Pro, scegli fra un’ampia gamma di parametri per codec, dimensioni, frame rate e altro, registra le impostazioni personalizzate in Compressor: compaiono automaticamente in Final Cut Pro e condividi le tue impostazioni con altri addetti al montaggio, anche se non hanno Compressor sui loro computer.

In questo aggiornamento:

  • Rilevamento dei file multimediali che potrebbero essere incompatibili con future versioni di macOS dopo Mojave.
  • Migliorata l’affidabilità durante la condivisione dei video su YouTube.

Compressor è disponibile suMac App Store al prezzo di 49,99€.

Motion 5è stato appositamente progettato per chi fa montaggio video: permette di personalizzare titoli, transizioni ed effetti realizzati con Final Cut Pro, e di creare spettacolari animazioni 2D o 3D con feedback in tempo reale mentre lavori.

Ecco le novità della nuovaversione:

  • Rilevamento dei file multimediali che potrebbero essere incompatibili con future versioni di macOS dopo Mojave

  • Migliorata l’affidabilità durante la condivisione dei video su YouTube.

Motion è disponibile suMac App Store al prezzo di 54,99€.

Author: SlideToMac

Daniele Frongia, fedelissimo della Raggi, indagato: cosa succede al M5s?

daniele frongia

M5S, indagato per corruzione anche Daniele Frongia: fedelissimo della Raggi – di Alessandro Della Guglia

Roma, 21 mar – Sono giornate piuttosto agitate in casa Cinque Stelle. Dopo l’arresto diMarcello De Vito, presidente grillino del Consiglio comunale capitolino, trema ancheDaniele Frongia,assessore allo Sport di Roma.

Frongia,fedelissimo del sindaco Virginia Raggi,è infatti indagato dalla Procura della Capitale percorruzione nell’ambito del filone principale dell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma.

L’assessore,già vicesindaco,è finito nel registro delle indagini della Procura perché, sembra, l’imprenditore Luca Parnasi (in carcere) avrebbe fatto il suo nome.

Daniele Frongia confida nell’archiviazione

Parnasi avrebbe raccontato di aver chiesto a Frongia di segnalargli il nome di qualcuno da assumere in Ampersand, una delle società gestite dal costruttore, poiché responsabile delle relazioni istituzionali.

Frongia per tutta risposta avrebbe suggerito il nome di una giovane 30enne, sua amica, ma la cosa poi non andò in porto perché Parnasi fu arrestato poco dopo.

Stando a quanto sostenuto dagli inquirenti, Parnasi avrebbe creato insieme ai suoi collaboratori un’associazione a delinquere “allo scopo di commettere una serie indeterminata di delitti contro la pubblica amministrazione al fine di ottenere provvedimenti amministrativi favorevoli alla realizzazione del nuovo stadio della Roma e di altri progetti imprenditoriali riconducibili all’operatività del sodalizio”.

“Con il rispetto dovuto alla magistratura inquirente, avendo la certezza di non aver mai compiuto alcun reato – scrive in un nota l’assessore allo Sport – e appurato che non ho mai ricevuto alcun avviso di garanzia, confido nell’imminente archiviazione del procedimento risalente al 2017“.

Frongia dice di aver “appreso di essere coinvolto nell’indagine ‘Rinascimento’ del 2017, per la quale non ho mai ricevuto alcuna comunicazione, elezione di domicilio o avviso di garanzia”.

Il vicesindaco romano spiega poi che “a seguito di informazioni assunte presso la Procura, il procedimento a mio carico trarrebbe origine dall’interrogatorio di Parnasi del 20 settembre 2018, già uscito all’epoca sui giornali, in cui lo stesso sottolineava più volte di non aver mai chiesto né ottenuto favori dal sottoscritto”.

Fonte: IL PRIMATO NAZIONALE – Titolo originale: M5S, indagato per corruzione anche Daniele Frongia: fedelissimo della Raggi

Author: IxR

Juice compie 6 anni: sconto 10% su qualsiasi prodotto Apple e super sconti su tutto

Juice compie 6 anni: sconto 10% su qualsiasi prodotto Apple e super sconti su tutto il resto

Un compleanno così non si era mai visto: la catena di negozi Juice Apple Premium Reseller celebra 6 anni di vita e festeggia, ma i regali sono tutti per i clienti.

Si inizia con il 10% di sconto su tutti i prodotti Apple, ma gli sconti proseguono e aumentano per tutte le categorie di accessori: si parte dal 20% di risparmio su audio e domotica, per arrivare allo sconto del 50% su custodie e vetrini di protezione per iPhone.

Ricordiamo che gli sconti non sono cumulabili con altre offerte e promozioni e sono validi solo il 22 e 23 marzo esclusivamente nei punti vendita della catena Juice. Chi lo desidera può anche pagare suddividendo il totale in 10 piccole rate con PagoDIL senza costi né interessi aggiuntivi.

Per gli appassionati Apple il compleanno di Juice è l’occasione ideale per acquistare un nuovo iPhone, iPad, Mac o Apple Watch con un risparmio del 10% sul prezzo di listino. Ricordiamo che Juice propone già in offerta iPhone X a partire da 899 euro, prezzo scontato sul quale non si applica la nuova promozione in corso.

Juice compie 6 anni: sconto 10% su qualsiasi prodotto Apple e super sconti su tutto il restoLo sconto sale al 20% su cuffie, auricolari, speaker in generale prodotti audio e anche sui dispositivi per la casa smart e la domotica. Il risparmio aumenta al 30% sui supporti per la ricarica wireless. Ma non è finita: per chi necessita di cavi e adattatori per sfruttare al meglio il proprio computer e dispositivi, lo sconto è del 40%. Infine il risparmio arriva al 50% sulle custodie e vetrini per proteggere iPhone.

Con PagoDIL e grazie all’accordo con Cofidis, Juice ti permette di dilazionare il pagamento dei tuoi acquisti senza costi né interessi (Il servizio PagoDIL è subordinato all’approvazione da parte di Cofidis). L’importo viene suddiviso in 10 quote che vengono addebitate ogni mese sul tuo conto corrente. Ti basta presentare la tua carta bancomat oppure un assegno, un documento di identità, il codice fiscale e un numero di telefono cellulare. Non serve la busta paga e non richiede una complessa procedura di richiesta: l’esito è immediato e si ottiene in pochi minuti, direttamente nei negozi Juice al momento dell’acquisto.

Ricordiamo ancora che gli sconti Juice sono validi solo nei giorni 22 e 23 marzo presso i punti vendita della catena Apple Premium Reseller e che non sono cumulabili con altre offerte e sconti. L’elenco dei negozi Juice è disponibile a partire da questa pagina.

– su macitynet.it Juice compie 6 anni: sconto 10% su qualsiasi prodotto Apple e super sconti su tutto

Author: Macitynet.it

Hearthstone: le nuove meccaniche spiegate in un video

Mancano sempre meno giorni al 9aprile, giorno in cui arriveranno tanti cambiamenti in Hearthstone. Inizierà ufficialmente l’anno del Drago e terminerà quello del Corvo. Se ne andranno via tre espansioni dal formato standard (Viaggio a Un’Goro, Cavalieri del Trono di Ghiaccio e Coboldi & Catacombe) e arriverà la nuova espansione, L’ascesa delle Ombre, che introdurrà diverse nuove meccaniche. A spiegarle ci pensa Chadd Nervig, Initial Game Designer del titolo Blizzard.

Hearthstone: lacchè, piani malvagi e carte rievocative

Nervig parla della storia dietro L’Ascesa delle Ombre, con la legione del M.A.L.E. formata da Rafaam, Madame Lazul, il Re Coboldo, Hagatha eDott. Boom, legati ognuno a una classe specifica (Stregone, Sacerdote, Ladro, Sciamano e Guerriero). Dopodiché descrive le nuove meccaniche in arrivo: i lacchè, gli schemi e le carte rievocative, spiegando anche come sono nate le idee e come si sono evolute nella forma finale. Sotto potete vedere il filmato, qui invece le varie caratteristiche rivelate all’annuncio della nuova espansione.

[embedded content] Author: GamesVillage.it