Risultati del sondaggio “Nessuno deve rimanere indietro”

Autore: Blog di Beppe Grillo

risultati-nessuno-indietro.jpg Si è concluso ieri alle ore 14.00 il sondaggio “Nessuno deve rimanere indietro“. Hanno partecipato 60.155 votanti. A ciascuno è stato chiesto di scegliere cinque punti ritenuti più importanti per lo sviluppo dello stato sociale. Il punto più votato, con 41.148 preferenze, è stato l’imposizione di un tetto pensionistico massimo di 6.000 euro lordi mensili. A seguire, con 37.335 preferenze, il ripristino dei soldi tagliati alla scuola e alla sanità. Terzo punto più votato è stato l’eliminazione dei fattori a rischio ambientali per la salute, con 36.171 preferenze. Quarto punto l’introduzione in Italia del reddito di cittadinanza che ha ricevuto 28868 preferenze. Il quinto punto più votato è stato l’introduzione della pensione a 60 anni di età, con 27.454 preferenze.
Guardate tutti i risultati e leggete alcune delle proposte aggiuntive che avete segnalato. Alcune sono veramente interessanti!

banner-rss-kindle.jpg
Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Risultati del sondaggio “Nessuno deve rimanere indietro” ultima modifica: 2013-02-02T19:16:27+00:00 da admin

13 thoughts to “Risultati del sondaggio “Nessuno deve rimanere indietro””

  1. Ragazzi come posso concentrarmi su quello che è il mio dovere se penso alla ex?
    ciao ragazzi.
    io sono sempre stato un bravo studente, anche all’università, e ho sempre passato gli esami in tempo e con voti discreti..fino a un anno fa ero fidanzato e andava tutto bene..
    poi lei mi ha lasciato ed è iniziato l’inferno..apparte il fatto che penso sempre a lei e sto male, non riesco più a concentrarmi sullo studio ed è questo che mi preoccupa perchè è il mio futuro..
    avevo progettato di laurearmi ora, a novembre, invece mi mancano ancora 4 esami..
    spero di farcela per marzo perchè non voglio perdere l’anno..ma come faccio a concentrarmi sullo studio? se continuo così la vedo dura,,,
    uffa non vedo una via d’uscita datemi qualche consiglio grazieeee =)

  2. stavo preparando un esame di statistica e le tesi quando mi sono ritrovato immerso nella costruzione di una marionetta… Perchè a volte è così difficile fare il nostro dovere? Perché non riusciamo a rimanere concentrati sull’obiettivo che ci eravamo prefissati?

    Che cosa si deve fare? Andare avanti nella nostra opera d’arte, sì opera d’arte, ascoltando la nostra volontà, i nostri impulsi le nostre mille fantasie creatrici, oppure ritornare all’obiettivo, mettendo da parte sé stessi per un bene più grande?

  3. La Nasa o qualsiasi altro ente hanno il dovere giuridico di informarci o possono tenere le informazioni per sé? Si tratta solo di dovere morale?

  4. La mia mamma mi ha parlato del sesso qualche giorno fa.
    Mi ha detto che il sesso è un dovere coniugale un po come stirare e cucinare.
    É una cosa che,quando si è sposate, bisogna fare per forza perché agli uomini serve.
    É un po’ come stirare le camicie cioè è faticoso e noioso ma necessario per il proprio marito
    É vero?

    La mia mamma mi sembrava sincera e mi ha fatto promettere di non parlarne con papà.
    Ma non capisco xchè certe ragazze un po più grandi lo fanno.

  5. Ho sempre avuto ammirazione e curiosità per chi sceglie di porre il senso del dovere davanti a tutto….(non solo in campo militare chiaramente)
    No Lupo… io nella vita faccio altro..era solo una domanda fatta da persona estranea a questo mondo, ma che guarda con ammirazione chi fa una scelta che io non avrei il coraggio di fare..

  6. Perchè è successo le mie due nipoti ( che tra poco fanno 3 anni) e le maestre hanno chiamato perchè mia cugina doveva cambiare lei il pannolino alle bambine che avevano fatto dei bisogni. Per chi ne capisce, mi potete dire se le bidelle hanno il dovere di cambiare il pannolino alle bimbe???10 punti al migliore e vi prego fate una risposta chiara.

  7. “Se la curiosità non esistesse, si farebbe assai poco per il bene del prossimo. Ma la curiosità si insinua sotto il nome di dovere o di pietà nella casa dello sventurato e del bisognoso. Forse anche nel famoso amore materno v’è una buona parte di curiosità”

    (Ho gia posto questa domanda ma le risposte non mi hanno soddisfatto)

  8. È come se un insegnante dicesse ai bambini di non venire a scuola. Ma ci si rende conto della gravità della cosa? Esiste la possibilità di votare SI e quella di votare NO .. è nostro dovere esprimere la nostra opinione in merito a quesiti nazionali.

    Ok, ci sta anche che una persona non sia interessata e se ne freghi, non approvo, ma non è un reato. Ma che un politico, un’intera parte politica tifi per il disinteresse dei cittadini, non va a cozzare con i valori della politica stessa?
    *Deb, ho testa per capire il tuo ragionamento, tu hai testa per capire che fa acqua da tutte le parti? (acqua pubblica spero)

    Vuoi che non vinca il sì? Chiedi di votare NO. Non di non votare. Perchè tra quelli che non votano, non ci sono solo quelli che vogliono che non si raggiunga il quorum, ma anche quelli che se ne sbattono. E vuoi “vincere” grazie anche a chi se ne sbatte? Non ha senso e non è onesto.

  9. Perchè il sesso dovrebbe essere un dovere coniugale?
    Sono andato di persona personalmente a controllare e il matrimonio ti obbliga alla fedeltà, all’assistenza morale e materiale, alla collaborazione e alla coabitazione.

    Nessun obbligo per gli uomini di frollare la consorte. Anche perchè una moglie può essere amata per tutta la vita, ma a portarsela a letto dopo una certa età ci vuole fegato :)))
    Miss Coccio, non confondiamo la mitologia con la Legge! 🙂

    In Chiesa si usa quella frase, per il codice civile non è previsto neanche l’obbligo di amarsi, basta essere un maschio e una femmina maggiorenni :)))
    Occhio Lilith, quello che citi è sempre diritto eclesiastico. Il matrimonio da un punto di vista civile può essere impugnato per mancanza dei requisiti fondamentali (età, infermità di mente, precedente matrimonio o vincoli di parentela), se ottenuto con violenza o dolo, il matrimonio simulato e perfino quello putativo, ma nulla vieta il matrimonio “casto”

    Tanto è vero che esiste la famosa polemica con cui i Tribunali ecclesiastici concedono la nullità molto “facilmente” con effetti anche sul matrimonio civile. La nullità non produce nessun obbligo di mantenimento oppure di divisione del patrimonio

  10. La domanda per esteso è questa: vorrei far riferimento in un mio libro di trattazione tecnica su temi di narrativa a personaggi e luoghi immaginari creati da un autore famoso scomparso da pochi anni. Queste citazioni che vorrei fare sono soggette a pagamento di diritti d’autore o sono libere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.