Zika virus (ATCC® VR-84™): un virus brevettato e la guerra biologica

Author: Rosario Marcianò === Tanker Enemy ====✈

Ci è stato sempre raccontato che all’origine della trasmissione dello Zika virus si trova una zanzara del genere Aedes. L’insetto non solo sarebbe il vettore, ma anche la genesi. Invece scopriamo che il patogeno, catalogato con la sigla ATCC® VR-84, è un virus sotto brevetto dal 1947, depositato dalla “Rockefeller Foundation” ed è anche facilmente acquistabile, alla modica somma di 646 euro.

Nel 2016, dopo che il virus si era propagato in Brasile dove, però, le affezioni che colpirono soprattutto bambini furono dovute ad un fitofarmaco, è stato diffuso in ambiente un moscerino geneticamente modificato ufficialmente per combattere il vettore del virus Zika, la zanzara. Il problema è che ora, a seguito dei fenomeni meteorologici di guerra ambientale nel Nord America, è comparso un mostruoso moscerino, grande alcuni centimetri che succhia il sangue e trasmette il virus Zika e Dio solo sa quali altri patogeni dannosi e letali.

La guerra chimica e biologica contro i cittadini quasi sempre inermi ed inconsapevoli, prosegue indisturbata. Anche il virus H1N1, al centro qualche anno fa di un allarme globale creato ad hoc dal sistema, era brevettato.

Per comprendere che cos’è veramente un virus e per quali ragione si presta agli attacchi biologici, si legga [ LINK ] il fondamentale studio di Alessio Feltri, Virus.

Vietata la riproduzione – Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l’Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

Zika virus (ATCC® VR-84™): un virus brevettato e la guerra biologica ultima modifica: 2018-10-16T20:02:41+00:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.