5 fumetti a bivi

Author: Andrea Curiat Wired

Il film-gioco Bandersnatch ha fatto tornare la passione per le storie a bivi. Una tradizione non nuova, onorata anche nel mondo dei fumetti. Ecco alcuni esempi

Dilaga la Bandersnatch-mania: il film interattivo creato da quei geni di Black Mirror e uscito su Netflix sta appassionando gli spettatori. Anche se la trama non è all’altezza dei migliori episodi della serie distopica che ci mostra il nostro futuro prossimo, è impossibile resistere alla tentazione di esplorare tutti i bivi, di guardare uno tra i tanti finali possibili solo per tornare subito indietro e cambiare le scelte che guidano il destino del protagonista.

Bundersnatch rilancia così un fenomeno che ha già una storia di tutto rispetto alle spalle. Si chiamano Cyoa, o Choose Your Own Adventure, o più prosaicamente storie a bivi, libri-game, romanzi interattivi. Esperienze narrative in cui, quando giunge uno snodo cruciale della storia, è il lettore a decidere quali azioni i personaggi intraprenderanno, o quali avvenimenti accadranno. Anche nel mondo dei fumetti, le storie a bivi hanno costituito ben più che un semplice esperimento, diventando in alcuni casi un vero e proprio sotto-genere.

Ecco qui 5 piccoli gioielli di fumetti a bivi da recuperare, per chi si è lasciato contagiare da Bandersnatch.

5. Topolino e il segreto del castello, di Bruno Concina e Giorgio Cavazzano

phpThumb_generated_thumbnail

Il genere del fumetto a bivi è stato inventato proprio in Italia, grazie alla fantasia dello sceneggiatore Bruno Concina della scuderia Disney Italia. Sulle pagine del settimanale Topolino (nr. 1565, uscito nel 1985), Pippo e Mickey indagano sugli strani fenomeni al vecchio castello fuori da Topolinia, e sui rumori inquietanti che hanno spaventato Minni e Clarabella.

Leggi anche

Che ci siano davvero dei fantasmi? Sei bivi per sei finali completamente diversi, in una storia che ha inaugurato una onorata tradizione dei fumetti Disney. Ristampato su Toporecord 27 (Panini Comics, 216 pp, 8,80 euro).

4. Mercurio Loi 6, a passeggio per Roma, di Bilotta, Ponchione, Righi 

1504792424524

Un caso più unico che raro per i fumetti di casa Bonelli, questa avventura a bivi dimostra ancora una volta gli elementi che rendono unica la serie di Mercurio Loi: la ricercatezza, la voglia di innovare e stupire, l’attenzione estrema ai dettagli. Il professore universitario Mercurio e il suo assistente Ottone vanno a spasso per Roma, guidando e lasciandosi guidare dal lettore, seguendo le indicazioni di una tesi di laurea, tra ipnotisti, gemelli, vescovi (Sergio Bonelli Editore, 98 pp, 4,90 euro).

3. Pirati, di Shuky, Gorobei

2

Un fumetto-game nato in Francia e portato in Italia da una nota casa editrice di giochi da tavolo, la Cranio Creations. L’ambientazione piratesca, lo stile cartoon e i personaggi con tanto di scheda in stile gioco di ruolo contribuiscono a un’esperienza davvero innovativa, più vicina ai vecchi libro-game che non a un fumetto tradizionale. Riuscirà una ciurma di filibustieri a catturare un fuggiasco che conosce l’ubicazione del tesoro? Al primo volume ne hanno fatto seguito altri, e anche un’app che ripropone le storie in versione videogioco per mobile. Ma che gusto c’è? (Cranio Creations, 144 pp, 19 euro).

2. Johnnyfer Jaypegg e il tesoro degli alieni commestibili, di Sio

maxresdefault

L’esuberante Simone Albrigi, in arte Sio, firma un altro fumetto pieno di situazioni nonsense e deliranti. La differenza? Qui è il lettore a decidere (più o meno) se Johnnyfer Jaypegg riuscirà alla fine a conquistare il tesoro degli alieni commestibili. Con questo fumettogame dalla trama improbabile, 40 finali e molte possibilità di fallimento, le risate sono assicurate (Panini Comics, 200 pp, 12 euro).

1. Tu sei Deadpool, di Salvador Espin, Al Ewing

if2uysa0z5fk5hnkr8v9

Tra i tanti supereroi Marvel, Deadpool è sicuramente quello più meta, costantemente impegnato a sfondare il quarto muro (generalmente a testate). Non sorprende che sia lui il protagonista prescelto per questo fumetto a bivi che cita espressamente i vecchi libri game del passato, chiedendo al lettore di tirare dadi e annotare schede del personaggio, solo per trascinarlo in un folle viaggio nella storia dei fumetti e dei supereroi Marvel. Tra tutorial, combattimenti, autori armati di baguette e trovate geniali, un fumetto divertente e azzeccato (Panini Comics, 112 pp, 19,90 euro).

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

Potrebbe interessarti anche

5 fumetti a bivi ultima modifica: 2019-01-12T07:25:04+02:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.