Google Assistant in Google Maps, modalità interprete e tanti nuovi device | CES 2019

Al CES 2019 di Las Vegas gli assistenti vocali sono tra i principali protagonisti, con tanti nuovi dispositivi intelligenti e funzionalità. Google Assistant è il primo fra tutti; ecco le principali novità annunciate.

HARDWARE

  • Più facile da integrare dai produttori – la nuova piattaforma Google Assistant Connect permetterà ai partner hardware di integrare l’assistente virtuale nei dispositivi intelligenti con più facilità, e di esplorare nuovi form factor impiegando meno risorse. I produttori e sviluppatori interessati possono compilare questo modulo online.
  • In arrivo su speaker Sonos e TV Samsung – Sonos Beam e Sonos One riceveranno un aggiornamento firmware che porterà loro Assistant, e lo stesso avverrà per i TV Samsung. Google dice che sarà possibile accendere/spegnere il TV, cambiare volume, canale e sorgente di input. Non dice tuttavia quali modelli saranno interessati. Le tempistiche sono piuttosto vaghe, comunque, quindi c’è ancora tempo per qualche dettaglio in più.
  • Sveglia da comodino smart by Lenovo – Questo Smart Clock ha un display touch da 4 pollici, e suggerisce sveglie e timer automatici basandosi sulle abitudini dell’utente. Naturalmente permette il controllo dei propri dispositivi intelligenti; come per gli smart display, la luminosità del display si alza e abbassa automaticamente quando suona la sveglia. Lenovo Smart Clock sarà in vendita in primavera a 79 dollari.

  • Smart speaker per cuochi da KitchenAid – Ne abbiamo parlato ieri in un articolo dedicato. Le informazioni salienti sono che è resistente all’acqua (IPX5), include l’integrazione con il portale di ricette Yummly e non costa un rene come da prassi per KitchenAid.
  • Tante nuove categorie di prodotto intelligente – Al CES troviamo Assistant installato su cose come:
    • Una pentola a pressione di Instant Pot
    • Frigoriferi e cantine per il vino Sub Zero
    • Forni e lavastoviglie Wolf e Cove
    • Impianti doccia e sensori anti allagamento Moen
    • Termostati smart Rheem e Carrier
    • Colonnine di ricarica per veicoli elettrici eMotorWorks e SolarEdge
    • Irrigatori di Rachio, Rain Bird e Orbit
    • Router appartenenti alla piattaforma McAfee Secure Home

SOFTWARE

  • Risveglio graduale su Philips Hue – Una nuova funzione software che simula l’alba incrementando gradualmente la luminosità delle Hue in un arco di 30 minuti
  • Integrazione in Google Maps – L’aggiornamento è in distribuzione da qualche ora (per adesso abbiamo riscontri solo negli USA), e permette per esempio di condividere l’ora di arrivo con gli amici, rispondere ai messaggi di testo (attraverso SMS, WhatsApp, FB Messenger, Hangouts, Viber, Telegram, Messaggi Android e altri ancora), ascoltare musica e podcast, cercare punti d’interesse sul tragitto, aggiungere una fermata e molto altro.

  • Nuove funzioni per i viaggiatori:
    • Possibilità di fare il check-in di un volo attraverso i soli comandi vocali (inizialmente solo nei voli locali USA con United Airlines), salvare e recuperare la carta di imbarco; Assistant tra l’altro ricorderà automaticamente quando apre il check-in per il proprio volo
    • Possibilità di prenotare una stanza in hotel attraverso servizi come Choice Hotels, AccorHotels, Intercontinental, Priceline, Expeida, Mirai e Travelclick
    • Integrazione con Google Kepp, Any.do, Bring! e Todoist per salvare tutte le informazioni rilevanti dei propri viaggi.
  • Assistant nel Lock Screen per tutti (Android, opt-in) – la funzione va attivata manualmente nelle impostazioni di Assistant, e permette all’AI di rispondere anche a smartphone bloccato. Già disponibile per i Google Pixel, è in arrivo su tutti gli smartphone Android nelle prossime settimane.

  • Modalità interprete su Google Home e smart display – “Hey Google, fammi da interprete in francese” e Assistant inizierà a tradurre in tempo reale sia i nostri messaggi sia quelli che ci rivolge il nostro interlocutore. Arriverà entro le prossime settimane. Non è stato precisato se sarà limitata ad alcune lingue.

Author: Apple HDblog

Google Assistant in Google Maps, modalità interprete e tanti nuovi device | CES 2019 ultima modifica: 2019-01-13T00:00:05+02:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.