Hisense gamma TV ULED 2019 e primo contatto con l'OLED 55, il meno caro del mercato

Author: Le news di Hardware Upgrade

L’asso era stato calato lunedì, ma ieri Hisense ha messo in mostra tutta la sua gamma TV 2019 per il mercato italiano. Una proposta, quella del marchio cinese, che risulta più omogenea del passato e che punta molto al segmento step-up, dove prima invece c’era un certo scollamento della gamma. Rispetto all’anno scorso, la filiale italiana ha deciso di non importare i prodotti di alta gamma, come la serie U9 e l’OLED da 65″, concentrandosi a infittire la disponibilità di modelli dall’entry, allo step-up e al segmento premium. In più Hisense gioca anche in Italia la carta Laser TV per le elevate diagonali, che però si muove su un mercato e su dinamiche decisamente diverse dai TV tradizionali, ma affronteremo l’argomento in una notizia a parte.

La serie B7300 rappresenta un entry level nella categoria UHD TV 4K HDR e include modelli di diverse dimensioni, da 43”, 50”, 55” e 65”, con prezzi da 369 a 699 euro. Leggermente più in alto troviamo la serie B7500, con finiture più eleganti e tecnologia del pannello più evoluta KSF. In questo caso le dimensioni disponibili vanno da 43″ a 75″ e i relativi prezzi di listino da 399 a 1399 euro. Molto interessante su questa fascia di prezzo il supporto all’HDR a metadati dinamici Dolby Vision (oltre che HDR10+) di B7500.

Hisense punta molto sulla sua serie premium ULED, quest’anno declinata in Italia con i modelli 4K HDR U8B e U7B. Caratterizzate da una linea elegante le due serie utilizzano una tecnologia ai fosfori per garantire migliori colori e una palette cromatica estesa, identificata con l’appellativo Wide Color Gamut. Offrono local dimming della retroilluminazione a 16 zone e supporto HDR Dolby Vision e HDR10+, mentre sul fronte audio troviamo anche la certificazione Dolby Atmos. Hisense U8B è il più evoluto della gamma, con cornici ridottissime e luminosità di picco del pannello pari a 1000 nit. In termini di prezzi di listino le due serie si intersecano, con l’intento di creare una gamma molto fitta e in grado di coprire tutte le esigenze.

Prezzi al pubblico:
H50U7B da 50″ – 549 euro
H55U7B da 55″ – 649 euro
H65U7B da 65″ – 899 euro

H55U8B da 55″ – 749 euro
H65U8B da 65″ – 999 euro

Protagonista indiscusso dell’open day di presentazione della gamma 2019 è stato il TV OLED Hisense 08B da 55″, che si presenta sul mercato italiano con il prezzo molto aggressivo di 1.399 euro, rappresentando l’OLED 2019 meno caro sul mercato, in diretta concorrenza anche coi i riposizionamenti di prezzo degli altri brand sulla gamma OLED 2018. Il TV utilizza il classico pannello LG, unico produttore al momento per gli OLED di queste dimensioni. I tecnici Hisense ci hanno garantito che si tratta di un pannello di ultima generazione. Abbiamo rubato il TV al pubblico per qualche minuto per metterlo alla prova con qualche segnale test e un colorimetro.

Al momento era ancora un sample non definitivo, non del tutto stabile a livello software, ma può dare qualche indicazione utile. L’interfaccia Vidaa U 3.0 non è parsa essere su questo esemplare molto veloce, con un certo ritardo nella risposta ai comandi. Una buona notizia in merito all’OS che è condiviso con tutta la gamma: ora Vidaa U 3.0 comprende le app di intrattenimento più importanti sul mercato come Netflix, You Tube, You Tube Kids, TimVision, Chili TV e Rakuten TV e soprattutto DAZN e Prime Video che sulle gamme degli anni passati avevano rappresentato una mancanza non da poco. Mancano ancora NowTV e il supporto a Mediaset Play.

Tornando al TV OLED 4K HDR, il pannello è capace di superare ampiamente i 700 nit, con una misura dal profilo standard che è arrivata a 740 cd/mq, da considerarsi in linea con gli altri pannelli OLED in termini di visione reale. Come ci aspettavamo il supporto Wide Color Gamut è reale e il pannello arriva quasi a coprire lo spazio colore DCI-P3. Il bilanciamento del bianco dei profili standard è decisamente spostato verso i toni freddi, caratteristica visibile chiaramente a occhio nudo (e visibile anche nel punto di bianco del triangolo di gamut) che ha un risvolto anche sulla corretta calibrazione della resa cromatica.

Passando a profili avanzati, come quello Cinema Notturno, la situazione del bilanciamento del bianco migliora in modo netto, andando addirittura a togliere più blu del necessario (quasi con l’effetto dei filtri serali anti luce blu), ma restituendo una situazione decisamente più equilibrata e con poca reale necessità di ulteriore calibrazione. In questo modalità viene abbassata in modo netto anche la luminosità massima, visto che 740 nit sarebbero davvero troppi per una stanza buia.

Non c’è stato tempo per giocare con il menu e avere un assaggio delle possibilità di calibrazione a disposizione degli utenti. Dal primo contatto emerge che il nuovo TV OLED Hisense 08B da 55″ ha ottime potenzialità e visto il prezzo a cui viene offerto, 1.399 euro di listino, potrà rappresentare per il 2019 la spina del fianco degli altri produttori che propongono pannelli a base organica.

[HWUVIDEO=”2776″]Hisense gamma TV ULED 2019 e primo contatto con l’OLED 55″ O8B[/HWUVIDEO]

Hisense gamma TV ULED 2019 e primo contatto con l'OLED 55, il meno caro del mercato ultima modifica: 2019-06-12T19:25:17+02:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.