Categorie
Politica

ALESSANDRO MELUZZI e DIEGO FUSARO: Great Reset. Cos’è e perché il 2021 sarà l’anno decisivo…

ALESSANDRO MELUZZI e DIEGO FUSARO: Great Reset. Cos’è e perché il 2021 sarà l’anno decisivo… – YouTubeInfoPresseUrheberrechtKontaktCreatorWerbenEntwicklerImpressumNetzDG TransparenzberichtNetzDG-BeschwerdenNutzungsbedingungenDatenschutzRichtlinien & SicherheitWie funktioniert YouTube?Neue Funktionen testen

© 2021 Google LLC

Categorie
Politica

Non credere alla verità, ma ai bugiardini – i nuovi dieci comandamenti

DI ACCATTONE IL CENSORE

comedonchisciotte.org

Grande agitazione nella Congregazione per la Dottrina della Fede: trapelano – seppure la nostra “gola profonda” si faccia chiamare Ponzio Depilato – indiscrezioni sugli ampi rimaneggiamenti di cui sarebbero oggetto le Sacre Scritture.

Si starebbe fervidamente mettendo mano alle fondamenta stessa della religione cristiana e noi siamo in grado di darvene – primi fra tutti – alcune anticipazioni, seppur ancora in forma piuttosto caotica e disorganica.

Mosè, sul monte Sinai, si sarebbe incontrato con il Dottor Fauci e Bill Gates.

Non si parlerebbe più della valle del Nilo, ma della Silicon Valley.

Ad un convegno ecologista, Gesù avrebbe conosciuto Greta Thunberg e, persuaso dalle argomentazioni della ragazza, avrebbe detto: “Decrescete e non moltiplicatevi”. Ed anche: “Cacciate il tempio dai mercanti”, ma qui le informazioni si fanno meno attendibili.

La nostra gola profonda giura, invece, sulla veridicità dei nuovi comandamenti, che sarebbero stati scritti non su tavole di pietra, bensì su carta riciclabile.

Vediamoli in assoluta anteprima:

Non pregare per fede, ma per un fido.

Non rubare: ci abbiamo già pensato noi.

Non desiderare la donna d’altri: è diventata un uomo.

Non odiare il tuo vaccino.

Non desiderare la casa del tuo prossimo: è pignorata.

Non credere nella giustizia: finirai giustiziato.

Disonora il genitore 1, il genitore 2, ma anche il genitore X: potrebbe essere un donatore anonimo.

Ricorda che è tutto tracciato. (Questo rende obsoleto il sacramento della Confessione N.d.R)

Le vie del Signore sono infinite, ma c’è il coprifuoco.

Ognun per sé e bio per tutti.

Filtrano altre rivelazioni, che regoleranno la nostra vita:

la dicitura “a stomaco pieno” sarà eliminata dal bugiardino dei medicinali;

i bugiardini dei medicinali sostituiranno le Sacre Scritture (da cui il comandamento aggiuntivo: “Non credere alla Verità, ma ai bugiardini”);

il denaro, “sterco del demonio”, sarà utilizzato solo dai satanisti.

Presto sarà anche girato un nuovo kolossal hollywoodiano; incerta la presenza di Di Maio, che però sarebbe piaciuto a Zeffirelli.

Vi aggiorneremo tempestivamente sugli ulteriori sviluppi.

Accattone il Censore

Author: Come Don Chisciotte

Categorie
Economia Politica

Nuove prospettive economiche per una rinascita della arti e dei mestieri • con Bill Mitchell

Arte e nuove prospettive economiche al Museo Ecologico di Milano

Categorie
Politica

Recrudescenza degli attacchi israeliani in Libano,Siria e Irak

Strategika 51.

Israele sta attuando la sua più grande campagna di raid aerei e operazioni speciali contro il Libano e contemporaneamente, Siria e Iraq, senza incontrare finora alcuna resistenza, perché sfrutta la condizione estremamente debole del suo immediato ambiente geopolitico e dei torbidi politici negli Stati Uniti.

Gli aerei da guerra israeliani sono così sicuri di non essere ostacolati che ora sorvolano il Libano a bassissima quota. Ieri aerei israeliani hanno sorvolato aree residenziali a velocità supersonica e a quote molto basse, terrorizzando gran parte della popolazione libanese. Poco dopo, sono stati segnalati raid israeliani nella Siria orientale, vicino al confine con l’Iraq. Le località di Deir Ezzor e Aboukamal vengono bombardate due volte di seguito.Anche località di confine irachene sono colpite. Ad intervalli di qualche ora, i raid israeliani prendono di mira la Siria meridionale dalle alture del Golan, dove sono sempre più frequenti gli scontri a fuoco tra i soldati siriani e israeliani.

Secondo fonti siriane, gli aerei nemici che hanno attaccato la Siria orientale venivano dall’Iraq. Un metodo operativo abbastanza noto e collaudato nel recente passato. Questi raid confermano che l’intera Siria orientale rimane priva di qualsiasi difesa aerea, a differenza della Siria occidentale. Quest’ultima in compenso è stata colpita da operazioni speciali sponsorizzate dai servizi speciali israeliani: una serie di attentati terroristici ha colpito ospedali militari e autobus dell’esercito siriano, provocando oltre 50 vittime. di cui venticinque sono morti a Homs.

La cosa più sorprendente in questi attacchi è che nessuno dall’altra parte ha pensato di utilizzare un cannone DCA o un missile terra-aria portatile durante il passaggio incessante di aerei ostili a bassa quota sul Libano, nel sud della Siria o in Iraq occidentale, e questo solo fatto rivela il grado di debolezza in cui si trovano questi Paesi all’inizio del 2021. Una situazione preoccupante che fa presagire l’imminenza di altri disastri.Il ritorno del partito della guerra a Washington è visto molto positivamente dai falchi israeliani. Nonostante “tutte le possibili concessioni di Donald Trump a Israele, è finito per buttato via come uno straccio da un Netanyahu che sappiamo molto opportunista” secondo un analista arabo, che vede la prossima fase della strategia mediorientale degli Stati Uniti come remake degli anni peggiori del regime di Obama.

Israeli raids in Syria kill 57

La maggior parte degli analisti tende ad escludere una guerra con l’Iran, i cui legami con alcuni elementi dello stato profondo degli Stati Uniti si rafforzeranno, soprattutto dopo la nomina di William Joseph Burns a capo del CIA. Alcune delle élite iraniane, specialmente quelle contrarie a Khamanei, credono – a torto – che sia ancora possibile comporre e rinegoziare un accordo con Washington. Al contrario, la lotta per l’influenza continuerà lungo la cosiddetta Mezzaluna fertile e paesi come il Libano, la Siria e l’Iraq rimarranno il campo di battaglia di una guerra per procura tra potenze regionali e internazionali.

In altre parole, più guerre e distruzioni in un mondo totalitario che pretenderà di erigere la protezione di un ambiente inquinato in un nuovo culto imperiale. Uno spettacolo in prospettiva …

Al Jasira

Mezzo milione di persone sono morte e 12 milioni sono state sfollate durante i 10 anni di combattimenti nella guerra in Siria.

Un inverno rigido e la pandemia di coronavirus si stanno aggiungendo al bilancio delle vittime e alla miseria di coloro che sono vivi.

La guerra in Siria si avvicina ora al suo 11 ° anno e non se ne vede la fine.

Il paese è stato diviso in aree rivali controllate da diversi gruppi, sostenuti da attori regionali o internazionali.

E ora sta affrontando un aumento dei casi COVID-19, una crisi economica e nuove sanzioni statunitensi contro il governo del presidente Bashar al-Assad.

Print Friendly, PDF & EmailPrint Friendly, PDF & Email Author: maurizioblondet.it

Categorie
Politica

Youtube limita l’account di ByoBlu per una settimana. Sotto accusa un servizio sui vaccini


Author: F. Q. Il Fatto Quotidiano

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez