Categorie
Apple

Microsoft inizia il processo di riduzione degli account OneDrive gratuiti da 15 a 5 GB

Microsoft ha avviato il processo di riduzione degli account gratuiti di OneDrive da 15 a 5 GB a chi non ha provveduto a comunicare la volontà di mantenere il proprio bonus entro il 31 gennaio, come vi avevamo spiegato a suo tempo. Microsoft sta inviando le email che vedete qui di seguito a chiunque abbia più di 5 GB occupati, segnalando che il giorno della riduzione effettiva sarà il 26 luglio.

Se lo spazio occupato eccederà i 5 GB in quella data, l’account diventerà read-only (non sarà quindi più possibile caricare nuovi file e modificare quelli già presenti) finché non verranno eliminati dei file o verrà acquistato spazio aggiuntivo. L’email offre anche ben un anno di abbonamento gratuito a Office 365, che include ben 1 TB di spazio OneDrive, l’accesso a tutta la suite Office e 60 minuti di credito telefonico Skype.

Microsoft specifica anche che verrà azzerato anche l’eventuale bonus da 15 GB che si otteneva attivando la funzionalità di upload automatico delle foto scattate su smartphone. Al momento abbiamo riscontri solo negli Stati Uniti – la prima a segnalarlo è stata Engadget.

Autore: Apple HDblog

Categorie
Calcio

Calciomercato: la Juve ha il sì di Higuain, Napoli che fai?

Calciomercato: si infiamma l’asse Juve-Napoli, non solo per Roberto Pereyra, ma anche per Gonzalo Higuain. Nelle prossime ore i due club dovrebbero chiudere per il passaggio dell’argentino in azzurro. L’intesa tra le due società è stata trovata sulla base di 18 milioni più due di bonus, con il ‘Tucumano’ che avrebbe limato gli ultimi dettagli con De Laurentiis sui diritti d’autore. Attenzione, però, perché nel corso della giornata si sono inseguite diverse voci anche sul ‘Pipita’ e in serata Gianluca Di Marzio di Sky Sport ha rilanciato la voce secondo la quale dietro i malumori di Higuain ci sarebbe anche la Juventus.

Nei giorni scorsi li fratello-agente Nicholas, ha ribadito che Gonzalo Higuain non firmerà alcun rinnovo con il Napoli: non è una questione di soldi, bensì di progetto. La Juventus si ci sarebbe fiondata trovando addirittura un’intesa di massima con il giocatore: all’argentino i bianconeri avrebbero proposto un quadriennale da 7,5 milioni netti l’anno. Giocatore e fratello-agente avrebbero già detto sì.

prosegui la lettura

Calciomercato: la Juve ha il sì di Higuain, Napoli che fai? pubblicato su Calcioblog.it 14 luglio 2016 23:00.

Autore: Calcioblog.it

Categorie
HardwareSoftware

Since no one wants a Wii U, Nintendo offers classic NES as modern stocking stuffer

Nintendo is a company in a bit of a quandary. Both Sony and Microsoft are bringing mid-cycle major refreshes of their hardware to market — Sony with the PlayStation 4 Neo, which is still expected to launch before Christmas 2016 and Microsoft with the Xbox One S, a smaller, slimmer Xbox One with a reduced price (and hopefully a decent trade-in value when the Xbox Scorpio arrives). Nintendo, on the other hand, has the Wii U and a minimal stack of new releases expected to ship between now and Christmas.

But Nintendo also has a death grip on some of the most beloved franchises in all of gaming — including classic titles that millions of gamers around the world first cut their teeth on. The company has announced that it’s building an NES Classic console that can fit in the palm of your hand and comes preloaded with 30 classic titles.

Here’s how Nintendo describes the hardware:

The classic NES is back in a familiar-yet-new form as a mini replica of Nintendo’s original home console. Plugging directly into a high-definition TV using the included HDMI cable, the console comes complete with 30 NES games built-in, including beloved classics like Super Mario Bros., The Legend of Zelda, Metroid, Donkey Kong, PAC-MAN and Kirby’s Adventure.

The Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System comes packaged with an HDMI cable, a USB cable for powering the system*, and one Nintendo Classic Mini: NES Controller. And whether it’s rediscovering an old favourite or experiencing the joy of NES for the first time, the fantastic collection of NES classics included with each and every system should have something for all players.

The slot on the console doesn’t actually appear to do anything, but it comes preloaded with 30 titles, all shown below:

NES-Gaming

As NES games go, this is an extremely solid list. I’ve got a few quibbles — Castlevania III is generally regarded as a stronger game than Castlevania II, and Balloon Fight is a forgettable inclusion, but Excitebike, Final Fantasy, Super Mario 3, Metroid, Ninja Gaiden, and Mega Man 2 are still considered some of the best games ever built for any console. Today’s kids might struggle with some of these games (the phrase “Nintendo hard” exists for a reason), but there’s a lot of good fun to be had here.

The big question left unanswered is what hardware Nintendo is using to handle the task. Nintendo notes that “Players needn’t worry about losing any hard-earned progress either as each game has multiple suspend points, allowing them to start where they left off at a later time, no passwords needed.” This implies that whatever the hardware inside this classic NES, it’s not the same as the original. Then again, there’s no company better suited to ensure a faithful emulation experience than the firm that designed the original console, and Nintendo’s Virtual Console releases of classic titles have generally been well-regarded.

The new NES goes on sale on November 11. At $ 60 with a 30-game inclusive bundle, the price is hard to argue with.

Autore: ExtremeTechExtremeTech

Categorie
HardwareSoftware

Print spooler, vulnerabilità da 20 anni in Windows

I ricercatori di Vectra Networks hanno recentemente scoperto una vulnerabilità, presente in tutte le versioni di Windows, vecchia ormai di ben 20 anni.

La falla di sicurezza riguarda un componente cruciale come lo spooler della stampante, elemento software che – interagendo con i driver di Windows o quelli di terze parti – sovrintende il processo di stampa.

Print spooler, vulnerabilità da 20 anni in Windows

Un aggressore può sferrare un attacco di tipo man-in-the-middle (MITM) per eseguire codice dannoso sul sistema dell’utente.

La buona notizia è che Microsoft ha appena rilasciato una patch risolutiva (vedere la pagina dedicata all’aggiornamento MS16-087) che consente di risolvere il problema alla radice.
L’aggiornamento è immediatamente applicabile su tutti i sistemi operativi Windows supportati (a partire da Vista in avanti). Gli utenti di Windows XP possono applicarlo sfruttando un “trucco” ad oggi ancora funzionante (vedere Continuare ad usare e aggiornare Windows XP).

La falla relativa al Windows Print Spooler può essere sfruttata se l’aggressore si trova all’interno della stessa rete locale. I maggiori rischi, quindi, si possono correre quando si è collegati a reti WiFi pubbliche o aperte.

Il consiglio migliore è, evidentemente, quello di procedere prima possibile con l’installazione dell’aggiornamento risolutivo.

Autore: IlSoftware.it

Categorie
Politica

Strage a Nizza, camion contro la folla. Fonti di polizia: “Almeno 73 morti, 100 i feriti”. Prefettura: “Attentato terroristico” (foto e video) – CRONACA ORA PER ORA

Era in corso lo spettacolo dei fuochi artificiali sulla promenade Des Anglais, il lungomare di Nizza, per la festa nazionale del 14 luglio. Centinaia, migliaia di francesi e turisti in strada. All’improvviso un camion di 15 metri è partito a tutta velocità e si è scagliato a “80 chilometri all’ora” sulla folla per oltre due chilometri. Secondo alcune fonti, procedeva a zigzag per falciare il maggior numero di persone. L’autista, poi, sparava all’impazzata colpi di mitra sui passanti. Un minuto e mezzo di terrore che ha provocato un massacro. Almeno 73 i morti, mentre i feriti sono più di cento. La prefettura, citata dalla stampa francese, parla di “attentato premeditato” e chiede agli abitanti di restare barricati in casa.

L’autista del tir – a bordo del quale sono state trovate armi, fucili e granate – è stato ucciso dalla polizia ma uno o più suoi complici, riferiscono alcuni media, sarebbero fuggiti. La polizia cerca in ogni caso altre persone. Gli analisti sentiti dai media a caldo dopo l’attacco parlano di una “nuova modalità di attacco”, mai vista in Europa ma già utilizzata in Medio Oriente. E anche il Site, che monitora i siti jihadisti, ricorda che Al-Qaeda in passato aveva suggerito di utilizzare pick-up per “uccidere chi non è fedele ad Allah“. Intanto in rete i sostenitori dell’Isis celebrano la strage.

CRONACA ORA PER ORA

ore 1.20 – “Il camion contro le persone come se fossero birilli”
“Il camion sterzava di continuo, per colpire più persone possibile, proprio come fossero dei birilli”. E’ il racconto di un giornalista del quotidiano Nice-matin, che si trovava sul lungomare quando il camion ha iniziato la sua folle corsa contro la folla.

ore 1.19 – “L’autista sparava sulla folla”
Il presidente della regione di Nizza, Christian Estrosi, conferma che l’autista ha sparato contro la folla e che all’interno del camion sono state trovate delle armi. “E’ il dramma più terribile mai perpetrato a Nizza nella storia”, ha aggiunto l’ex sindaco della città, assicurando che tutti i “servizi sono mobilitati per accompagnare le famiglie” delle vittime.

ore 1.18 – Testimone: “La polizia ci ha detto che potrebbero esserci esplosivi”
“La polizia ci ha ordinato subito di scappare, dicendoci che ci potevano essere degli esplosivi, oppure che il camion stesso poteva essere imbottito di esplosivo”. Un testimone racconta così gli attimi seguiti all’attentato a Nizza, dove un camion ha travolto la folla, lasciando a terra oltre 70 morti

ore 1.09 – Il messaggio su Twitter: “Aprite le case a chi fugge dalla strage”
#PortesOuvertesNice, ovvero ‘PorteAperteNizzà. E’ l’hashtag che sta diventando virale su twitter, per invitare i cittadini di Nizza ad aprire le porte di casa e accogliere chi sta scappando dopo la strage della Promenade des Angleis. Lo stesso messaggio utilizzato subito dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015.

ore 1.05 – Sostenitori Isis celebrano il massacro online
I sostenitori dell’Isis “stanno celebrando il massacro di Nizza”. Lo riporta su twitter il Site, il sito di monitoraggio delle attività jihadiste sul web.
“Notando le luci della torre Eiffel spente in segno di lutto – scrive ancora il Site – un sostenitore dell’Isis ha chiesto che rimanga al buio fino alla conquista della Francia da parte dell’Isis”.

ore 1.05 – Armi, fucili e granate sono stati trovati all’interno del camion che ha travolto la folla

ore 1.01 – Alfano convoca il 15 luglio alle 9 al Viminale il Comitato Analisi Strategica Antiterrorismo

ore 1.00 – Site ricorda che la modalità di investire la folla con un pick-up era stata citata in passato da Al Qaeda

ore 00.55 – Facebook attiva il Safety Check, giù usato a Parigi e Bruxelles
A seguito di quanto avvenuto a Nizza Facebook ha attivato il Safety check, che aveva già messo a disposizione durante gli attacchi terroristici dello scorso 13 novembre a Parigi e quelli del 22 marzo a Bruxelles. Tramite il servizio, gli utenti possono rassicurare i propri contatti sul fatto che si trovano in sicurezza. In serata intorno alle 22.30 un camion ha investito la folla lungo la Promenade des Anglais a seguito dei fuochi d’artificio per la festa nazionale del 14 luglio e il bilancio è di decine di morti: una trentina secondo il viceprefetto locale Sebastien Humbert, e una sessantina secondo il procuratore della Repubblica di Nizza.

ore 00.50 – Testimone: “Tir andava agli 80 all’ora, corpi stritolati”
Il camion che ha compiuto la strage sul lungomare di Nizza è piombato a 80 km orari sulla folla. “Ho sfiorato la morte. Ho visto gente stritolata, teste insanguinate, membra staccate”, ha raccontato un testimone oculare citato da l’Express. Il camion, ha detto lo stesso uomo, ancora sotto shock, era un 18 tonnellate, un mezzo che è lungo 15 metri e andava a 80 km all’ora”.

ore 00.46 – “Almeno 73 morti”
E’ di almeno 73 morti il bilancio provvisorio dell’attacco di Nizza. Lo scrive Le Figaro online citando fonti della polizia locale

ore 00.47 – Skytg24: “Ritrovati armi e granate a bordo del camion” 00.43 – “Molte decine di morti”
Il portavoce del ministero dell’Interno francese, Pierre-Henry Brandet, conferma a Bfm Tv che ci sono “molte decine di morti” nell’attentato a Nizza.

ore 00.38 – “Nessun ostaggio”
Non è in corso nessuna presa di ostaggi a Nizza: lo afferma il portavoce del ministero dell’Interno francese Pierre-Henry Brandet.

ore 00.39 – Rafforzati i controlli ai confini con la Francia ore 00.18 – Procura: “Almeno 60 morti”
Il procuratore della Repubblica di Nizza parla di “una sessantina di morti” a proposito dei fatti di Nizza, dove intorno alle 22.30 un camion ha investito la folla lungo la Promenade des Anglais dopo i fuochi d’artificio per la festa nazionale del 14 luglio. Lo riporta iTele. La stessa emittente riferisce che il conducente del camion è stato ucciso e in una delle foto diffuse su Twitter dal giornale Nice Matin il camion appare crivellato di colpi.

ore 00.11 – Hollande all’Eliseo con unità di crisi
Il presidente francese, François Hollande, è rientrato da Avignone a Parigi e si sta recando direttamente all’unità di crisi che è stata allestita all’Eliseo a seguito dei fatti di Nizza.

ore 00.11 – Viceprefetto: “Almeno 30 morti”
A Nizza ci sono “alcune decine, almeno una trentina di morti” e “un centinaio di feriti” per l’attacco di un camion contro la folla riunita per vedere i fuochi del 14 luglio. Lo ha dichiarato il viceprefetto Sebastien Humbert, citato dalla rete all news i-Telè.

ore 00.10 – Ucciso il conducente del camion
È stato ucciso il conducente del camion che ha travolto la folla facendo diverse vittime lungo la Promenade des Anglais a Nizza dopo i fuochi d’artificio del 14 luglio. Lo riferisce la sottoprefettura locale, secondo quanto riporta l’emittente francese iTele. Il giornale Nice Matin riferisce che, in una delle foto che ha diffuso su Twitter, il camion appare crivellato di colpi.

ore 00.09 – Un ristoratore: “Scene impensabili, terrore. Del mio locale non è rimasto nulla”
Quando c’è stato l’attacco con il camion sulla folla, “in meno di 30 secondi decine e decine di persone si sono accalcate in preda al panico nel mio locale. Non ho più una sedia né un tavolo. La gente rischiava di restare schiacciata all’interno, è allucinante”: è la testimonianze resa in diretta telefonica su SkyTg24 da Thomas Russo, un ristoratore italiano di Nizza, che ha descritto il panico seguito all’attentato. Russo ha detto che la polizia ha ordinato alla gente di non uscire dai locali in cui si è rifugiata.

ore 00.07 – Sottoprefettura locale: “Forse trenta morti”
“Diverse decine, forse una trentina di morti”. È quanto annuncia la sottoprefettura locale a proposito di quanto accaduto stasera a Nizza, dove un camion si è lanciato sulla folla lungo la Promenade des Anglais, sul lungomare.

ore 00.07 – I taxi caricano i feriti
I taxi di Nizza stanno caricando gratuitamente le persone per evacuare la zona della Promenade des Anglais, in seguito alla strage avvenuta sul lungomare intorno alle 22.30 quando un camion ha travolto la folla. Lo riferisce il quotidiano francese Nice Matin tramite il suo profilo Twitter.

ore 00.07 – Testimoni: “Ci sono corpi ovunque”
“Ci sono corpi ovunque”. E’ questo il racconto dei testimoni dell’attacco da parte di un camion scagliato a tutta velocità contro il lungomare di Nizza.

ore 00.01 – Presidente della Provenza: “Decine di morti”
A Nizza “il conducente di un camion sembra avere provocato decine di morti”. È quanto scrive su Twitter Christian Estrosi, presidente della regione francese di Provenza-Alpi-Costa Azzurra, dove si trova Nizza. “Restate in casa al momento”, ha aggiunto. Un camion ha travolto la folla lungo la Promenade des Anglais a Nizza dopo i fuochi d’artificio per la festa del 14 luglio. Un testimone oculare aveva precedentemente riferito a LaPresse di avere visto almeno 15 morti, coperti da teli blu, e diversi feriti. Il testimone aggiunge che alcuni dei corpi adesso sono stati portati via, mentre altri giacciono ancora lungo la Promenade, dove adesso si trovano numerosi militari oltre che soccorritori.

ore 00.05 – Un testimone a SkyTg24: “Le strade sono ancora piene di persone”

ore 23.59 – Un testimone: “Sicuramente molti morti” Il camion ha fatto tutta la promenade arrivando quasi in centro, quindi ci saranno tanti morti perché in centro c’erano tantissime persone. Sono state colpite anche le persone che erano in spiaggia, abbiamo sentito gli spari. Continuano a passare ambulanze polizia, di tutto. Lo ha detto una testimone a Skytg24.

Autore: Il Fatto Quotidiano