Attenzione al fenomeno del PHISHING !

Autore: nocensura.com

ATTENZIONE AL “PHISHING” !!!

Clicca per ingrandire l’immagine.
Come evidenziato, nonostante il sito abbia le sembianze di quello della Vodafone,
si tratta di una truffa ordita per carpire i dati personali della carta di credito.

Nei giorni scorsi alcuni utenti vodafone hanno ricevuto email e sms truffaldini che invitano a visitare un sito – per esempio clubgratis.it, vodaf.net – per attivare promozioni. Ovviamente gli sms e le email in questione non provenivano da Vodafone, ma da truffatori. Vediamo come funziona.

Il sito ha le sembianze di quello originale, ma è ospitato da un indirizzo differente, e servono per carpire i dati delle CARTE DI CREDITO.

Ovviamente la questione non riguarda solo Vodafone, ma anche altre compagnie: recentemente sono stati segnalati casi riguardanti Teletu e Alice Adsl. Molti, essendo iscritti a tali servizi, prendono per buoni sms ed email che sembrano mandati dall’azienda che fornisce un servizio.

VERIFICATE SEMPRE di essere sul sito UFFICIALE e ISTITUZIONALE dell’azienda in questione, prima di inserire i Vostri dati, e in caso di dubbi contattate il servizio di assistenza clienti.

DIFFIDATE dei siti con indirizzo URL non conforme all’azienda: clubgratis.it, vodaf.net etc: in alcuni casi può cambiare anche solo una parola!

Il Phishing è un fenomeno che riguarda anche Facebook: ci sono siti web che hanno le sembianze della home di Facebook con lo scopo di rubare i dati di accesso, oppure chiedono di effettuare il “log-in” da una falsa finestra Facebook.

PRESTATE SEMPRE ATTENZIONE!

Staff nocensura.com

Religious hackers take out gambling site

Autore: Welcome to Fudzilla

Replace it with verses from the Koran


Hackers have attacked the French Euromillions lottery website, posting a passage from the Koran. The hackers posted a warning people to stop gambling and drinking alcohol in both Arabic and French, with “wine” and “games of chance” described as the “work of the devil”.

The group calls itself the “Morrocanghosts” and the attack said that drinking and gambling would “sow hatred between yourselves and turn you away from God and prayer”. Given a choice between wine and god, the French would probably tell the almighty to bugger off, so this particular hack is not going to go down well.

Euromillions lottery operator La Francaise des jeux (FDJ) reassured customers that no personal data had been affected in the attack, which they said had not touched any of their other games. The attempt to put Islamic values on France is so bizarre that there are suspicions that Morrocanghosts is actually an attempt by the French Right to stir up a hate campaign against Muslims in the country.  

The French Right is convinced that allowing too many Muslims into the country is forcing culture changes in a nation which is not renown for its adaptability in such matters. A hack attack which pretends to come from Muslims, who want to stop French drinking and gambling, falls too closely to the Right Wing agenda to be a coincidence.

Sintesi della giornata finanziaria: 29 ottobre 2012

Autore: EconomicBlog

borsa italia,borsa estero,finanza,macroeconomia,imprese,analisi tecnica,economia,covered warrant,certificates,ftsemib,euro stoxx 50,indici azionari,crisi economica,spagna,vendite al dettaglio,europa,groupe auchan,commercio,grande distribuzione,ungheriaAzioni Italia

Ansaldo Sts (EUR : 6,64): nei primi 9 mesi del 2012 la società ha registrato un utile netto pari a 45,6 milioni di Euro, in diminuzione del 6,6% rispetto al medesimo periodo del 2011, e mentre i ricavi sono cresciuti del 3,8%, a 873,5 milioni. Il risultato operativo è stato di 77,6 milioni di Euro, in linea rispetto al 2011. Infine gli ordini acquisiti al 30 settembre 2012 sono stati pari a 1.050,9 milioni di Euro contro i 921,2 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Campari (EUR : 6,415): gli analisti della Deutsche Bank hanno tagliato il giudizio a Hold da Buy. Eni (EUR : 17,330): alla vigilia dei conti del terzo trimestre l’amministratore delegato Paolo Scaroni ha dichiarato che il gruppo petrolifero italiano è la realtà economica industriale che più investe nel Paese. Entro il 2015 la società, impegnata al momento in una serie di rinegoziazioni con Norvegia e Olanda sui contratti gas “take or pay”, inoltre stima di investire in Italia 2 miliardi di Euro all’anno. Lo  sconto applicato sulla benzina durante il periodo estivo è costato alla società 160-170 milioni di Euro. Scaroni ha aggiunto che prevede di assumere 2.600 persone in 4 anni in Italia. L’amministratore delegato ha poi espresso un giudizio positivo sul nuovo piano energetico del Governo, ponendo però l’accento sulla necessità di togliere alle regioni le competenze in materia energetica. Finmeccanica (EUR : 3,948):  la controllata AgustaWestland ha respinto le indiscrezioni stampa secondo cui avrebbe pagato due intermediari per assicurarsi un contratto. Mediobanca (EUR : 4.33): ha annunciato di avere archiviato il primo trimestre (luglio settembre) dell’esercizio 2012-2013 con un utile netto balzato di quasi il 92% a 109,0 milioni di Euro, in netto rialzo sia rispetto all’equivalente periodo dello scorso  anno (56,8 milioni) sia rispetto al precedente trimestre (risultato negativo per 24,0 milioni). I dati sono superiori alle stime di Bloomberg pari a 95,2 milioni di Euro. I ricavi sono scesi del 5% a/a a 453,4 milioni. Il coefficiente patrimoniale di Mediobanca Core Tier 1 è stabile all’11,5% a fine settembre. Mondo Tv (EUR : 0,6545): ha portato a buon termine un accordo di licenza con MediaCorp, società leader a Singapore nel settore dei media con un’offerta di piattaforme che spazia dalla tv alla radio, dai giornali ai media digitali. Nel dettaglio, il gruppo ha acquistato i diritti Pay tv per la trasmissione di 345 episodi di mezz’ora e 41 film per la tv. Olidata (EUR : 0.28): ha annunciato di aver chiuso i primi nove mesi del 2012 con un valore della produzione di 43,0 milioni di Euro, in rialzo del 59% a/a, e con un utile netto di 389 mila, in miglioramento dal rosso di 2,1 milioni di un anno fa. L’Indebitamento finanziario netto nei primi nove mesi registra un aumento di 2,3 milioni di Euro a 31,5 milioni. TI Media (EUR : 0.18): la società controllata da Telecom Italia chiude i nove mesi con una perdita netta di 53,8 milioni di Euro dai 14,9 milioni di un anno prima e con ricavi in calo a 160,7 milioni da 169,6 milioni. In rosso l’Ebitda a 26,4 milioni di Euro dai +27,1 milioni di settembre 2011, risultato che godeva di poste straordinarie positive per 20,5 milioni che la società attribuisce tra l’altro al significativo incremento dei costi di palinsesto del emittente La7; l’Ebit è pari a -72 milioni di Euro da -16,3 milioni. La raccolta pubblicitaria lorda complessiva di La7 (La7 e La7d) ha avuto un incremento nei nove mesi del 6,6%: un rallentamento rispetto al +10,1% del primo semestre, ma ancora nettamente meglio del -10,9% registrato dal mercato televisivo italiano da gennaio ad agosto. Piaggio (EUR : 1,82): ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con utile netto in calo a 44,4 milioni di Euro da 47,1 milioni ed un risultato operativo di 95,8 milioni da 104. I ricavi sono diminuiti a 1.112,3 milioni di Euro da 1.200,2 milioni.

L’indice della piazza borsistica milanese Ftse/Mib termina le contrattazioni in ribasso dell’1,51% registrando la peggior performance tra le Borse europee complice il riacutizzarsi della crisi politica interna. Chiusura negativa per i bancari, con Mediobanca, Banca Mps, Banco Popolare e Popolare Milano che perdono oltre il 4%. In lettera anche Enel, Mediaset, Ferragamo, Tenaris, Finmeccanica e Campari, che risente dei downgrade da parte di Mediobanca e Deutsche Bank. In controtendenza invece Tod’s ed Ansaldo Sts, che beneficia della buona trimestrale. Lo spread Btp/Bund a 10 anni è salito a 355 bp, con il Btp decennale che rende il 5,01%.

Azioni Estero

Amazon (USD : 238,23):  il gigante del commercio elettronico statunitense è salito del +4.69% nonostante abbia chiuso lo scorso trimestre in rosso. A favorire gli acquisti ha contribuito l’utile operativo, che ha superato le previsioni degli analisti. Apple Inc. (USD : 604,0): ha perso lo -0.95% dopo aver aumentato lo scorso trimestre i ricavi meno di quanto atteso dal mercato e fornito un outlook molto prudente sul corrente trimestre. Alcuni analisti hanno tagliato il target price sul titolo indicando di attendersi un calo dei margini. Bankia (EUR : 1,14): la banca spagnola nei primi nove mesi dell’anno ha registrato una perdita di 7,05 miliardi di Euro a causa di accantonamenti per 11,5 miliardi derivanti da perdite legate al settore immobiliare. Tra gennaio e settembre i depositi dell’istituto spagnolo sono scesi del 12,6%. Burger King (USD : 14,95): la catena di fast-food ha chiuso il terzo trimestre con un utile di 6,6 milioni di dollari, contro i 38,8 milioni del 2011. Il fatturato è invece diminuito da 607,7 milioni di dollari a 451,1 milioni, mentre gli analisti avevano stimato un valore pari a 440 milioni. easyJet plc (GBp : 619.61): si sono confermati i pronostici, che davano il vettore low-cost britannico favorito per la concorrenza ad Alitalia sulla direttrice Roma-Milano. L’Autorità garante per la concorrenza ha infatti dato il via libera a easyJet che ha così ottenuto sette slot su Linate nelle fasce orarie di prima mattina e della sera, con i quali avvierà il collegamento a partire dall’orario invernale. Annuncia ricorso Meridiana fly, e la stessa Alitalia. Expedia (USD : 59,06): il leader delle prenotazioni di viaggi online è balzato del 15,24% venerdì dopo aver annunciato per il terzo trimestre un utile adjusted di 1,32 dollari per azione, sopra il consensus di 1,26 dollari per azione. Galp (EUR : 12,685): nel terzo trimestre dell’anno Galp Energia, azienda portoghese operante nel settore petrolifero e del gas, ha realizzato un utile netto di 98 milioni di Euro, in rialzo del 58%. Gli analisti si attendevano invece un valore pari a 103,9 milioni di Euro. Linde (EUR : 132,45): nel 2013 la compagnia tedesca del gas si propone di raggiungere profitti operativi da almeno 4 miliardi di Euro con un risparmio nel range 750-900 milioni nel periodo 2013-2016. Intanto, nel trimestre in corso, gli utili sono stati pari a 313 milioni, in rialzo dai 290 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Infine le vendite sono cresciute di circa il 13% a 3,89 miliardi di Euro grazie ai risultati di Lincare, unità statunitense acquisita nell’agosto 2012. Pearson (GBp : 1222,79): il leader britannico nel settore dell’educazione ha raggiunto un accordo con il gruppo tedesco Bertelsmann per unire le rispettive case editrici “Penguin” e “Random House” che, in base ai termini dell’accordo, accorperanno le loro attività nella nuova società Penguin Random House. Il closing dell’operazione è atteso nella seconda parte del 2013. Sinopec (RMB : 6,24): la China Petroleum & Chemical Corporation ha concluso il terzo trimestre 2012 con un utile in calo del 9,4% a 18,3 miliardi di renminbi (pari a circa 2,3 miliardi di Euro). Nei primi 9 mesi dell’anno, invece, la produzione di greggio è cresciuta del 2,3% a 245 milioni di renminbi mentre l’output di gas ha registrato un incremento del 15% a 438 miliardi di piedi cubi. TNT Express (EUR : 8,197): nel terzo trimestre dell’anno il gruppo olandese specializzato nel settore delle spedizioni ha registrato un utile netto di 9 milioni di Euro, in rialzo rispetto ai 5 milioni del 2011. Inoltre la società, che a marzo ha siglato un accordo di fusione con l’americana Ups, ha dichiarato che l’operazione dovrebbe concludersi nei primi mesi del prossimo anno.

Eyesight – Groupe Auchan: la catena di supermercati francese prosegue la sua corsa verso i nuovi mercati dell’Europa del Este e stima che nel 2013 siano in 45 milioni di clienti ad acquistare presso i suoi 19 negozi in Ungheria. Inoltre prevede di aprire un negozio nella città di Győr, nella primavera del 2014, e vuole cominciare ad espandersi nell’ovest Ungheria. Prevede che tutti i suoi negozi avranno anche stazioni di servizio.

Macro – Crisi economica europea: il ministero delle Finanze ellenico ha reso noto nel week-end che la Troika (Ue, Fmi, Bce) ha rifiutato ulteriori concessioni sulla riforma del mercato del lavoro, misura su cui esistono divisioni all’interno dello stesso governo e che sta al momento bloccando il pagamento degli aiuti ad Atene. Per quel che riguarda invece la Spagna, il banchiere centrale austriaco Nowotny spiega che non c’è una necessità immediata di attivare il programma di acquisto bond della Banca centrale europea e che Madrid dovrebbe provare a rifinanziarsi sul mercato prima di richiedere aiuti. Infine, secondo le principali agenzie stampa internazionali che citano le dichiarazioni del ministro delle Finanze cipriota Vassos Shiarly, Cipro e la Troika sarebbero ad un passo dal raggiungere un accordo sul programma di aiuti per salvare l’economia del Paese mediterraneo.

Macro – Crisi economica Spagna: si allunga la lista delle regioni spagnole che hanno necessità dell’aiuto economico del governo centrale di Madrid. La Cantabria ha comunicato che chiederà di ricevere dal Fondo de Liquidez Autonómico (FLA) 137,2 milioni di Euro. Il governo regionale di Santander, la capitale della regione autonoma, ha posto in evidenza che non si tratta di un salvataggio e continua ad avere l’accesso al mercato dei capitali. Il fondo è dotato infatti di 18,0 miliardi di Euro, e le  richieste giunte finora, inclusa la Cantabria, ammontano a 17,84 miliardi.

Macro – Vendite al dettaglio Spagna: a settembre le vendite al dettaglio nel Paese iberico sono diminuite del 10,9% su base annua, in peggioramento rispetto al dato precedente che aveva registrato una flessione del 2% (dato rivisto dal -2,1% comunicato in precedenza).

Chiude la seduta in ribasso dello 0,71% per l’indice Euro Stoxx 50, restando in linea con le altre borse europee, sui nuovi timori sul fronte Grecia. In lettera i bancari con Intesa Sanpaolo che perde circa il 2,50%. Chiusura negativa anche per ArcelorMittal, Daimler, SaintGobain, Vivendi e Telefonica. In denaro invece Repsol, Sap e Inditex.

Short view – Borsa, Cambi e Commodities

FTSE MIB       EUSTOXX 50  CAC40       IBEX             DAX 30        FTSE 100

15349:-1.51   2478:-0.71    3407:-0.82 7725:-0.65  7205:-0.37  5796:-0.19

Dow Jones    Nasdaq100   S&P500         Nikkei225     Future Wti    Eur/Usd

0:0.00          0:0.00          0:0.00          8945:-0.33    85.3:-1.2      1.289:-0.3

Nota: Borsa Usa chiusa oggi per passaggio uragano Sandy.

Scritto: da LuisB

 

Codice QR dell’articolo: Sintesi della giornata finanziaria: 29 ottobre 2012.

QRCode

QR Code Generator / Info, Supporto & FAQ

 

 

Il mondo dell’economia della finanza, economia e lavoro in particolare quello della borsa ti affascina e sei sempre alla ricerca di informazioni o di risposte? Su Virgilio Genio trovi le risposte migliori e le persone più esperte per rispondere alle tue domande.

 

 

Disclaimer

EconomicBlog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001 e nella fattispecie non è sottoposto agli obblighi previsti dalla legge n° 47 dell’8 febbraio 1948.

L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti ad esso collegati.

Alcune, immagini e materiale multimediale in genere inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimossi.

EconomicBlog è indirizzato ad un pubblico indistinto e viene fornito a titolo meramente informativo. Essa non costituisce attività di consulenza da parte di EconomocBlog, né, tantomeno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari.

Need for Speed Most Wanted approda finalmente in App Store


Autore: APPLE – HDblog.it


Salite a bordo, allacciate le cinture e schiacciate giù il pedale. E’ appena stato rilasciato in App Store il nuovo gioco di corse clandestine firmato Electronic Arts.. I fan del titolo possono iniziare a scaldare i motori con l’uscita odierna di Need for Speed Most Wanted, l’ultimo capitolo del più adrenalinico franchise a quattro ruote che ci porterà a sfrecciare in corse mozzafiato a bordo di fantastiche auto. Ci ritroveremo, quindi, al solito gameplay in cui dovremo seminare i poliziotti, superare rivali dell’ intelligenza artificiale e sorpassare i nostri amici in ambientazioni suggestive ed a bordo di 35 autentici bolidi come SRT Viper GTS o Porsche 911 Carrera S.

Sviluppato dal pluripremiato studio Firemonkeys in collaborazione con Criterion, Need for Speed Most Wanted aggiunge nuove feature e setta nuovi standard qualitativi per la versione mobile della saga. Il foto-realismo delle collisioni consente di tener sotto costante controllo il danneggiamento della vettura, ogni urto contro mura, avversari e poliziotti provocherà danni differenti rappresentati con un realismo senza pari. Il rinnovato comparto grafico aiuta il giocatore ad immergersi completamente grazie ad un senso di velocità mai sperimentato prima. Attenzione però, la polizia in questo capitolo è quanto mai attiva e potrai contare solo sulle tue abilità di guidatore per sfuggire!

Il gioco si lega per la prima volta anche al mondo console. I giocatori di PS 3 ed Xbox, infatti, potranno accumulare ulteriori punti profilo direttamente dagli iDevice grazie alla nuova tecnologia CloudCompete. Tali punti, poi, potranno essere spesi su qualsiasi piattaforma. Gli Speed Points (così vengono chiamati) possono essere guadagnati compiendo spericolate e divertenti azioni come derapate e salti.

Need for Speed Most Wanted è stato disegnato per sfruttare al massimo la componente sociale garantendo ore di divertimento anche in modalità multiplayer contro giocatori sparsi in tutto il mondo. Non è mai stato così facile trovare un avversario, sfidarlo e scendere in pista. Accedi a Origin per controllare la lista Most Wanted e scopri chi è il Most Wanted su diverse piattaforme tra I tuoi amici.  Poi sfidali e dimostra la tua abilità di guida in competizioni no-stop.

Il titolo è proposto in versione universale perfettamente ottimizzato anche per il nuovo display da 4 pollici dell’iPhone 5, ed è possibile prelevarlo dall’app store ad un costo di 5,99€.

Need for Speed™ Most Wanted (AppStore Link) Need for Speed™ Most Wanted
Sviluppatore: EA Swiss Sarl

Voto: 4+

Prezzo: 5.99 € SCARICA da AppStore