The Crew 2: i requisiti di sistema della versione PC

Author: GAMEmag – Videogames

Ubisoft ha comunicato i requisiti di sistema minimi e raccomandati necessari per giocare alla versione PC di The Crew.

Requisiti Minimi – 30 fps

  • Risoluzione: 1080p
  • Video Preset: Basso
  • Sistema Operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (64-bit)
  • Processore: Intel Core i5-2400s @ 2.5 GHz o AMD FX-6100 @ 3.3 GHz o equivalente
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 660 o AMD HD 7870 (2GB VRAM con Shader Model 5.0 o superiore)
  • RAM: 8GB

Requisiti raccomandati – 30 fps

  • Risoluzione: 1080p
  • Video Preset: Alto
  • Sistema operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (64-bit)
  • Processore: Intel Core i5-3470 @ 3.2 GHz o AMD FX 6350 @ 3.9 GHz o equivalente
  • Scheda Video: NVIDIA GeForce GTX 760 o AMD R9 270X (4GB / 2GB VRAM con Shader Model 5.0 o superiore)
  • RAM: 8GB

Requisiti raccomandati – 60 fps

  • Risoluzione: 1080p
  • Video Preset: Alto
  • Sistema operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (64-bit)
  • Processore: Intel Core i5-4690k @ 3.5 GHz o AMD Ryzen 5 1600 @ 3.2 GHz o equivalente
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 1060 (6GB) o GTX 970 (4GB) o AMD RX 470 (4GB / 8GB VRAM con Shader Model 5.0 o superiore)
  • RAM: 8GB

Nome immagine

Sviluppato da Ubisoft Ivory Tower, uno studio con sede a Lione, in Francia (gli altri studi Ubisoft che partecipano al progetto sono Bucarest, Parigi, Shangai e Massive), The Crew 2 consentirà ai giocatori di vivere il vero spirito delle corse in un nuovo scenario degli Stati Uniti completamente riprogettato. I piloti esploreranno l’America da costa a costa e troveranno sfide e ispirazione in quattro diverse categorie di competizioni: corse di strada, fuoristrada, pro racing e freestyle, in cui potranno disporre di una vasta selezione di tipi di veicoli e opzioni.

Questo secondo capitolo garantirà un’area di gioco di ben 2000 miglia quadrate, nuovamente ispirata ai paesaggi e alle città statunitensi. Gli scenari includeranno la città di New York e Miami, ma anche località naturali come il fiume Mississipi e il Grand Canyon. Peraltro The Crew 2 promette anche di essere un autentico paradiso per gli amanti della competizione a 360°, visto che alle gare su asfalto si affiancheranno le competizioni sul pelo dell’acqua, quelle a bordo di velocissimi motoscafi e infine le scorrazzate ad alta quota al comando di velivoli molto maneggevoli.

La data di lancio di The Crew 2 è fissata per il 29 giugno su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Nuovi monitor Nitro VG0 e RG0 da Acer

Author: GAMEmag – Videogames

Acer Nitro VG0 e RG0 sono dei monitor con pannello IPS dotati di tecnologia AMD FreeSync. La serie Acer Nitro VG0 arriva sul mercato con display da 27, 23,8 e 21,5 pollici che offrono colori realistici e risoluzioni 4K UHD, WQHD o Full HD. I monitor ultrasottili Acer Nitro RG0 vantano invece eleganti e sottili profili da 6,8 millimetri e sono disponibili in diagonali da 27 e 23,8 pollici. Entrambe le serie sono caratterizzate da design sofisticati ma funzionali che sono valsi loro un Red Dot Design Award 2018 ciascuno.

I due monitor sono dotati anche di un sistema volto a ridurre il motion blur: Visual Response Boost (VRB) elimina l’effetto di sfocatura nel caso di immagini in rapido movimento e consente di ottenere un MPRT da appena 1 ms.

La regolazione cromatica a 6 assi integrata consente ai giocatori di mettere a punto colori, tonalità e saturazione delle immagini per adattarle al meglio al gioco, mentre il boost di nero incorporato consente ai giocatori di impostare 11 diversi livelli di nero per migliorare la propria visuale d’insieme.

La nuova serie RG0 si caratterizza per una risoluzione e refresh rate di 1920×1080@75Hz. È poi dotata di pannelli IPS che garantiscono fedeltà cromatica anche ad angoli di visualizzazione fino a 178 gradi, sia in orizzontale che in verticale. Per adattarli a un’angolazione i monitor possono essere inclinati da -5 a 20 gradi (da -5 a 15 gradi per la serie RG0).

I monitor Acer coprono il 72% dello spazio NTSC e offrono luminosità di 250 cd/m2. Due altoparlanti stereo da 2W offrono inoltre un audio di qualità, mentre fra le opzioni di connessione troviamo porte HDMI, VGA e DisplayPort.

La modalità Acer Game integrata dispone di otto opzioni di visualizzazione preimpostate che ottimizzano le immagini a seconda del tipo di contenuto visualizzato. Le modalità includono Azione, Corsa, Sport, Utente, Standard, ECO, Grafica e Film. Sono contemplate anche le tecnologie Flickerless, BlueLightShield, ComfyView e low-dimming, oltre che gli attacchi VESA per l’installazione sulla parete. Inoltre, il design ZeroFrame massimizza l’area di visualizzazione e supporta configurazioni multi-monitor quasi senza soluzione di continuità.

I monitor della serie Acer Nitro VG0 saranno disponibili a fine Maggio al prezzo di partenza di € 129. Stesso periodo di disponibilità anche per la serie Acer Nitro RG0 al prezzo di partenza di € 169.

Si abbinano alla perfezione a questi monitor i desktop della serie Acer Nitro 50, spinti da processori Intel Core di ottava generazione e dotati di schede grafiche NVIDIA GeForce GTX 1070. Si possono equipaggiare con fino a 3 TB di memoria su disco ed SSD da 512 GB. E’ incluso anche un comodo ripiano dotato di ricarica wireless per mantenere sempre carichi e pronti gli accessori degli utenti compatibili con lo standard di ricarica Qi.

I desktop della serie Acer Nitro 50 saranno disponibili nella regione Emea ad Agosto al prezzo di partenza di € 1499.

Acer Predator Helios 300 e 500, nuovi notebook gaming di ottime caratteristiche

Author: GAMEmag – Videogames

Nel corso della Global Press Conference di New York Acer ha presentato due nuovi notebook gaming della serie Predator Helios, entrambi pensati per offrire ottime prestazioni e un design accattivante ma non eccessivo come in diversi modelli del passato.  Predator Helios 500 è il più potente dei due, con supporto di processori Intel® Core™ fino ai modelli i9+ di ottava generazione, il secondo è invece denominato Predator Helios 300 Special Edition. Acer sottolinea più volte che entrambi i modelli sono adatti all’immersione nella realtà virtuale, oltre a vantare tecnologie di gestione termica avanzate e soluzioni di connettività estremamente veloci.

Acer Predator Helios 500 è dotato di processori Intel Core i9+ 8th Gen sbloccati e chip grafico NVIDIA GeForce GTX 1070 con supporto all’overclock. Da segnalare è sicuramente l’abbinata sul fronte SSD che abbina Intel Optane Memory ad un già ottimo SSD NVMePCIe. La memoria RAM in dotazione può arrivare fino a ben 64GB. 

Il display nel top di gamma è un 4K UHD da 17,3 pollici, ma è disponibile anche un pannello FHD IPS che raggiunge frequenze di aggiornamento di 144Hz  e compatibilità con NViDIA G-Sync. Da citare di molto importante è sicuramente la presenza di due porte Thunderbolt 3 che,  insieme a una porta HDMI 2.0, supportano fino a tre monitor esterni. A due altoparlanti e un subwoofer provvisti di tecnologie Acer TrueHarmony e Waves MAXXAudio è affidato il compito di riprodurre audio di ottima qualità, per chi non volesse utilizzare le cuffie. 

Tutta questa potenza richiede un sistema di dissipazione adeguato: Helios 500 sfrutta due ventole AeroBlade 3D in metallo progettate da Acer, con cinque heatpipes chiamate a veicolare il calore verso l’esterno. La velocità della ventola può essere controllata e personalizzata tramite l’app PredatorSense. Immancabile la tastiera RGB retroilluminata, con quattro zone di illuminazione e supporto fino a 16,8 milioni di colori. La tecnologia anti-ghosting fornisce il massimo controllo per l’esecuzione di comandi e combo complesse, che possono essere configurate e riprodotte alla pressione di cinque tasti programmabili dedicati.

Predator Helios 300 Special Edition è offerto in elegante livrea bianca e finiture oro, con una componentistica un po’ meno potente del 500, ma che rende il tutto anche più abbordabile sul fronte dei prezzi. Non c’è in versione 4K ma “solo” con display IPS FHD da 15,6 pollici e frequenza di aggiornamento di 144Hz. Sul fronte processori troviamo gli Intel Core i7+ di ottava generazione, grafica NVIDIA GTX 1060 overclockabile, SSD fino al 512GB NVMe PCIe eventualmente affiancato da hard disk tradizionali fino a 2TB ma anche da Intel Optane Memory. Helios 300 Special Edition è dotato di 16GB di memoria RAM DDR4 aggiornabili fino a 32 GB. Anche Helios 300 Special Edition include un sistema di dissipazione con due ventole ultrasottili (0,1 mm) AeroBlade 3D in metallo.

Acer Predator Helios 500 sarà disponibile nella regione EMEA a giugno al prezzo di partenza di € 2299,00; arriverà invece a settembre Acer Predator Helios 300 e in questo caso si partirà da € 1799,00.

Sony ottimizza LLVM/Clang per Ryzen: nuova console in sviluppo?

Author: GAMEmag – Videogames

Quello che potrebbe apparire come un dettaglio di poco conto e interessante solo per gli addetti ai lavori potrebbe rivelarsi invece un interessante indizio sui futuri piani di Sony. L’azienda nipponica sta infatti lavorando a ottimizzare il compilatore LLVM/Clang per l’architettura AMD Ryzen. A destare particolare interesse è il fatto che si parli di Sony Computer Entertainment Europe, che si occupa quindi dello sviluppo delle console della serie PlayStation. Lo spettro della PlayStation 5 sembra quindi aleggiare.

Nelle ultime due settimane l’azienda è stata attiva nel proporre cambiamenti al codice di LLVM per ottimizzare il compilatore per l’architettura AMD Ryzen e ad occuparsene è stato lo stesso sviluppatore che si è occupato di LLVM per PlayStation 4.

A destare qualche sospetto circa le intenzioni dell’azienda è proprio la scelta del target: al momento Sony non ha alcun prodotto che utilizzi l’architettura Ryzen e l’ottimizzazione per questa appare, quindi, immotivata. Dal momento chenon  si tratterebbe di un’iniziativa dello sviluppatore come singolo ma di uno sforzo aziendale, come scrive Phoronix, non ci si può non domandare cosa spinga Sony ad apportare questo contributo se non un interesse diretto volto allo sviluppo di un nuovo prodotto.

E la mente non può che correre, a questo punto, alla PlayStation 5, la prossima generazione che potrebbe fare il proprio debutto nel corso dei prossimi due anni.

La PlayStation 4 sfrutta già un processore a marchio AMD che integra sia CPU che GPU e non sorprenderebbe quindi vedere un consolidamento di questa collaborazione tra le due aziende nel corso dei prossimi anni.

Netflix e la famiglia Obama si accordano per una partnership

Author: Cosimo Abbati GamesVillage.it

Michelle e Barack Obama hanno confermato ieri, 21 Maggio 2018, l’inizio di una partnership per la realizzazione di features e show originali sul sito. Netflix ha dato conferma dell’ingresso in un accordo pluriennalle con la famiglia Obama per produrre film e serie Tv con i servizi della piattaforma. Gli Obama hanno intenzione di produrre diversi […]

L’articolo Netflix e la famiglia Obama si accordano per una partnership proviene da GamesVillage.it.

http://www.gamesvillage.it/wp-content/uploads/2018/05/obama.jpg